CasaPound: «Nostro militante aggredito all'università Sapienza: 7 giorni di prognosi»

Sabato 11 Maggio 2019
«Riconosciuto come simpatizzante di CasaPound, un 20enne ternano è stato selvaggiamente aggredito da un gruppo di studenti di sinistra davanti all'università la Sapienza di Roma». Lo riferisce CasaPound in una nota. «Il ragazzo - scrive il movimento - stava uscendo dalla facoltà di lettere e filosofia, intorno alla 12.30 di venerdì, quando è passato casualmente vicino ad alcuni militanti di sinistra che stavano distribuendo dei volantini appena fuori dal cancello dell'ateneo. Dopo qualche metro, qualcuno gli ha urlato “bastardo” e lo ha aggredito alle spalle colpendolo alla testa. A quel punto il 20enne è caduto a terra: in pochi istanti sono sopraggiunti altri quattro studenti che lo hanno pestato con calci e pugni per alcuni per poi allontanarsi. Al ragazzo, fattosi medicare
all'ospedale di Terni, sono stati riconosciuti sette giorni di prognosi con contusioni multiple e trauma cranico». © RIPRODUZIONE RISERVATA