Roma, accoltella il fidanzato della figlia: «Era violento, la picchiava»

Sabato 6 Giugno 2020 di Marco De Risi
Un duello finito nel sangue. E’ quello di oggi pomeriggio in via Pastore a Marino dove un padre esasperato per il ripetersi delle violenze, ha gravemente accoltellato il fidanzato della figlia. E’ stata lei a chiedere aiuto al padre dopo essere stata picchiata dal fidanzato. Alle 15.30, padre e il fidanzato della figlia, si sono incrociati ma questa volta l’uomo ha perso completamente la testa: ha estratto un lungo coltello da cucina e l’ha affondato più volte nell’addome del giovane.

Ragazzo di 16 anni muore annegato nel fiume: il corpo recuperato a 5 metri di profondità

Il ferimento è avvenuto fra i passanti che hanno assistito all’aggressione. Poi, sono arrivati i carabinieri ed un’ambulanza che ha trasportato il ferito in ospedale: versa in gravi condizioni. I carabinieri hanno arrestato il padre con la pesante accusa di tentato omicidio. Si tratta di una famiglia di moldavi dove il fidanzato più volte aveva picchiato la ragazza. Ultimo aggiornamento: 21:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani