Roma, per Fori, Palatino e Circo Massimo un unico biglietto

Martedì 19 Marzo 2019

Sta per andare in porto l'unificazione della parte statale e comunale dei Fori che saranno accessibili con un biglietto unico. Non solo: si sta studiando un percorso unitario che progressivamente colleghi, sempre con un solo ticket, Mercati di Traiano, Fori Imperiali, Foro Romano, Palatino e Circo Massimo. Resterebbe fuori la visita al Colosseo, spiega la nuova Sovrintendente ai beni Culturali di Roma, Maria Vittoria Clarelli.
 

Parlando degli «impegni» futuri, Maria Vittoria Marini Clarelli ha parlato dell'«abbattimento del muro di cristallo tra parte statale e comunale dell'area archeologica centrale, un percorso unico nel biglietto e non solo alcune domeniche. «Ci sono dettagli da mettere a punto, ma questo obiettivo nell'arco di pochi mesi potremmo raggiungerlo». L'ipotesi è l'estensione fino al Circo Massimo per la nostra parte. Mentre il Parco Archeologico del Colosseo pensa ad una integrazione progressiva del Palatino. «Stiamo lavorando con il Mibac da un pò di tempo per rendere la fruizione del complesso dei Fori unitaria sistematicamente. Questo progetto vogliamo sia esteso dai Mercati di Traiano al Circo Massimo in modo progressivo», ha aggiunto il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo. Per l'integrazione dei Mercati di Traiano nella visita unitaria con i Fori «va creata un passerella tramite via Alessandrina che dovrebbe essere pronta per luglio», ha spiegato la sovrintendente. 

Ultimo aggiornamento: 11:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA