Battello sul Tevere a ritmo di Jazz: Fiumicino diventa New Orleans

Fiumicino come New Orleans: in battello lungo il Tevere a ritmo di jazz
di Umberto Serenelli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Settembre 2021, 18:52 - Ultimo aggiornamento: 21:10

Apre i battenti la rassegna “Fiumicino Jazz Festival” con le gite sul Tevere a bordo dell’archeoboat e accompagnati dalle note musicali di un gruppo di jazzisti. Per l’occasione la Fossa Traianea si è trasformata in una New Orleans fiumicinese. Sul battello “Invincibile”, allo scalo marittimo davanti all’ingresso dei porti Imperiali sulla via Portuense, sono saliti un gruppo di entusiasti turisti che hanno preso parte all’originale tour allietati dalla “Continentale Dixie Jazz”.

Fiumicino, al via la terza edizione di Flumen Festival dedicato all'ecologia e alla nonviolenza: il 4 Paolo Jannacci in concerto

L’idea del festival è del vulcanico Attilio Berni, direttore del Museo del sax di Maccarese, che in collaborazione con la Pro loco di Fiumicino ha programmato le gite sul canale navigabile, rispettando le ristrettezze imposte dalla pandemia, dove è stato possibile scoprire lo stupendo panorama fluviale e osservare la presenza della caratteristica fauna lungo le sponde del fiume. Al termine delle escursioni la band “Continentale Dixie Jazz” si trasferirà su via Torre Clementina nel Borgo Valadier, trasformata per l’occasione in isola pedonale, per tenere un concerto sotto le stelle e rigorosamente a base di musica jazz.  

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA