Autismo e “Contatto blu”, un percorso speciale in aeroporti, stazioni, supermercati

Autismo e “Contatto blu”, un percorso speciale in aeroporti, stazioni, supermercati
3 Minuti di Lettura

“Contatto blu” in aeroporti, supermercati e stazioni, Al via la campagna di sensibilizzazione "La stella di Daniele" onlus romana che lancia una grande sfida per un'accoglienza affettiva dei ragazzi autistici.

Dai supermercati, alle stazioni ferroviarie, agli aeroporti, ai centri commerciali: l'intento di creare un percorso fisico ed affettivo di accoglienza per i bambini o ragazzi autistici e le loro famiglie guida la campagna nazionale "dueapriletuttigiorni - ConTatto Blu”, lanciata da La Stella di Daniele Onlus, in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo che si celebra oggi 2 aprile 2021. Si stima che in Italia l’Autismo colpisca 1 bambino ogni 77 e il numero appare in progressivo aumento. Il progetto "dueapriletuttigiorni - ConTatto Blu” mira a sensibilizzare la comunità per sostenere le famiglie con bambini e ragazzi con spettro autistico che si trovano a dover affrontare un senso di impotenza e di forte disagio nelle situazioni di normale quotidianità, come andare in pizzeria, entrare in un negozio o fare la spesa.

Testimonial dell'iniziativa "dueapriletuttigiorni - Contatto Blu”, sarà la nota conduttrice e giornalista di Rai1, Eleonora Daniele, particolarmente sensibile al tema dell’autismo. «La mission del progetto è presentare questi ragazzi alla comunità per quello che sono, con le loro fragilità ma anche con le proprie grandi peculiarità, per poter interagire con loro correttamente - spiega Antonella Elena Rossi, psicopedagogista, direttore scientifico di La Stella di Daniele Onlus - Le persone con spettro autistico sono caratterizzate da una profonda sensibilità, quindi tutto è amplificato ai loro occhi, pertanto alcuni rumori provocano terrore e conseguenti reazioni di protezione. Ma possiamo comprenderle e aiutarle, trasmettendo loro la fiducia verso il mondo circostante; per questo è fondamentale sensibilizzare, informare e formare. Una grande sfida che cambierà l'approccio nei confronti di bambini e ragazzi con spettro autistico, un cammino verso una comunità che li accolga nella loro peculiarità e li accompagni verso una qualità di vita migliore».

La campagna “dueapriletuttigiorni - Contatto Blu”, si realizzerà attraverso due step. «Il primo vedrà coinvolta una catena di supermercati, con cui inizierà l’azione di sensibilizzazione, alla quale saranno avanzate tre richieste: abbassare in ogni punto vendita la musica, la luce, la voce, sensibilizzando così il personale e i clienti stessi, per realizzare un momento Blu di accoglienza particolare dei bambini o ragazzi autistici», aggiunge Laura Rossi, Presidente di La Stella di Daniele Onlus, da sempre impegnata sul campo del Terzo Settore. «Sarà l’Associazione a formare il personale delle strutture e tutte le persone che vorranno partecipare all’iniziativa. Il secondo step prevede la sensibilizzazione di Istituzioni, centri sanitari, associazioni, imprese, commercianti, affinché si crei un ConTatto Blu nelle loro strutture: un percorso fisico e affettivo di accoglienza all’interno di negozi, farmacie, stazioni, aeroporti, con personale sensibile al problema dell’autismo che possa accogliere e sostenere sia il ragazzo disabile sia la sua famiglia. Per esempio in una stazione ferroviaria il personale potrà indicare una zona comfort per stare lontani dal caos in attesa della partenza di un treno facendo sentire il ragazzo/bambino e i genitori accolti e protetti, lo stesso in un centro commerciale dove personale formato adeguatamente potrà assistere una mamma o papà mentre fanno spese o commissioni», dice Laura Rossi. Saranno coinvolti ed invitati a partecipare al progetto numerose celebrities Italiane del mondo della cultura, del giornalismo, del cinema, della musica, dell’arte, dello sport, attraverso la richiesta di realizzare video virali e spot radiofonici a sostegno della campagna nazionale. Primo Partner dell’iniziativa il Gruppo Pleiadi, giovani scienziati molto attenti al benessere dell’infanzia e al sociale.

Giovedì 1 Aprile 2021, 21:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA