Roma, nuove regole per gli abbonamenti agevolati dei bus: acquisti e ricariche solo nei box Atac

Roma, nuove regole per gli abbonamenti agevoltati: acquisti e ricariche solo nei box Atac
di Francesco Pacifico
1 Minuto di Lettura
Domenica 13 Settembre 2020, 22:10 - Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 22:16

Stesse tariffe ma nuove modalità per le categorie più deboli richiedere le tessere agevolate per il trasporto pubblico romano, che comprende i circuiti "Metrebus Roma" e "Metrebus Lazio". Quelli che comprendono i mezzi di Atac, Cotral e di Ferrovie dello Stato che operano nell'area metropolitana della Capitale.

La più grande novità è che rispetto al passato la tessera dell'abbonamento, la Metrebus Card, può essere richiesta soltanto presso le biglietterie Atac abilitate, così come le ricariche, che non potranno più essere effettuate presso una qualsiasi rivendita autorizzata nel territorio di Roma Capitale.

Per disoccupati o lavoratori con redditi bassi, stando alle ultime decisioni della giunta capitolina, i parametri d'accesso al servizio sono: la disoccuazione da oltre due anni già iscritti nelle liste di collocamento; non occupati che non godono più della cassa integrazione o l'indennità di mobilità, soprattutto un reddito Isee non superiore a 20mila euro.

Rispetto agli scorsi anni, però, otterrà lo sconto in via priorita chi è disoccupato da almeno un anno e chi, nella richiesta del reddito di cittadinanza e l'iscrizione al centro per l'impiego, ha firmato la Did, l'immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA