ROMA

Atac, raccogli trenta bottiglie di plastica e vinci un biglietto per la metro

Martedì 23 Luglio 2019
6


Con trenta bottiglie raccolte ottieni un biglietto gratis.  Comincia in tre stazioni metro la campagna di Atac per la raccolta e il riciclo delle bottiglie di plastica in Pet. L'iniziativa durerà in via sperimentale 12 mesi e premia i viaggiatori che fruiscono del servizio B+, attraverso le app MyCicero e TabNet.

Via le bottiglie di plastica in sei mesi. GSE punta a consumo responsabile

COME FUNZIONA
I viaggiatori potranno acquistare titoli di viaggio utilizzando bottiglie di plastica avviate al riciclo grazie a tre macchine installate da Coripet (Consorzio per il Riciclo del Pet) nelle stazioni di San Giovanni Metro C, Cipro Metro A e Piramide Metro B. 
L'innovazione è stata possibile grazie alla collaborazione dei partner MyCicero e Tabnet che hanno sviluppato il sistema e che finanzieranno gli ecobonus erogati per tutta la durata della sperimentazione. In questo modo sarà possibile non solo fidelizzare i clienti che usano il canale mobile, in costante crescita, ma anche premiare i comportamenti responsabili dal punto di vista ambientale.

IL BONUS

I passeggeri riceveranno un bonus, al momento del lancio fissato in cinque centesimi per ogni bottiglia di qualunque formato inserita nella macchina fornita dal Consorzio, che verrà versato nel borsellino virtuale dell'app. I viaggiatori potranno accumulare punti senza limiti e scontarli direttamente per l'acquisto, a partire dai 5 minuti successivi al conferimento, di uno o più titoli di viaggio in vendita sulle app di B+ (Bit, 24/48/72h e abbonamento mensile). Il progetto +Ricicli +Viaggi contribuisce a realizzare quel processo di economia circolare promosso da Coripet. Grazie al progetto di Atac, che ha accolto il circuito di macchine del Consorzio, tutte le bottiglie raccolte nelle tre fermate, torneranno ad essere nuove bottiglie.
«Possiamo dire di essere la prima grande Capitale europea a presentare questa innovazione - ha detto la sindaca Raggi -  Una macchina che mangia le bottiglie di plastica ed emette un credito con cui comprare ticket del bus. L'economia circolare è facile da fare. In questo modo incentiviamo a fare il biglietto, addirittura riciclando la plastica». «Trasformiamo quello che è un rifiuto in una nuova materia - spiega il presidente di Coripet, Corrado Dentis -. I punti di riciclo Coripet consentono una raccolta selettiva dei rifiuti. Per dirla in parole semplici, da una vecchia bottiglia se ne produce una nuova. Entro il primo gennaio 2025 sarà obbligatorio raccogliere il 77% dei contenitori di liquidi in pet e produrre le nuove bottiglie con il 25 per cento di plastica riciclabile. L’iniziativa di Comune di Roma e Atac, dunque, va nella direzione di questo importante obiettivo fissato dall’Unione Europea».

LA CRITICA
«Una svolta positiva e un rilancio dell’economia circolare - dice Ermenegildo Rossi, Segretario Generale UGL di Roma e Provincia - Il tutto è fantastico, se non fosse per la situazione in cui Roma è tutt’ora gettata sul piano dei rifiuti. I malesseri generali stanno sempre più crescendo e i cittadini sono stufi che l’amministrazione romana non prenda di petto i reali problemi della città, come quello dei rifiuti, problema visibile da Boccea a Spinaceto, o le manutenzione delle stazioni, in cui i romani dovrebbero viaggiare gratis per l’iniziativa lanciata proprio oggi».

Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma