Si lancia da un ponte sulla ferrovia, ma si salva per miracolo

Venerdì 10 Aprile 2020 di Marco De Risi
Si è salvato per caso. Un volo di quasi dieci metri che è riuscito ad attutire appoggiandosi alla massicciata. 
Dramma verso le 10 del mattino, nel ponte ferroviario che confina con piazza Zama, all’Appio. Un anziano, romeno di 70 anni, stravolto da uno stato di forte depressione, causata anche dalle ristrettezze nel muoversi per contrastare il virus, si è lanciato verso i binari. L’uomo è caduto ma il corpo è scivolato anche lungo un muro e così è finito sulla ferrovia vivo. Sul posto sono accorsi i pompieri e la polizia. Le tratte ferroviarie sono state interrotte per permettere il recupero dell’aspirante suicida. Sono stati i vigili del fuoco a recuperarlo e metterlo in salvo. L’uomo è in prognosi riservata ma non rischia la vita. Si è fratturato un piede. ”Un miracolo”, sottolinea uno dei soccorritori. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani