Ritorno della Ztl, Confesercenti: calo degli incassi del 45 per cento

La chiusura dei varchi in Centro sta impoverendo il commercio
di Francesco Pacifico
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Ottobre 2020, 08:16

Con la riattivazione dei varchi della Ztl, nel Centro storico sono crollati di quasi la metà gli incassi di bar, ristoranti e negozi. A denunciare la cosa le associazioni dei commercianti, che chiedono al Campidoglio di «tagliare le limitazioni».

Spiega Claudio Pica, leader della Fiepet Confesercenti capitolina: «Aprire i varchi darebbe boccata d’ossigeno per le attività del centro storico, oggi in difficoltà con calo di fatturato che segna un -45 per cento di incassi». Secondo i commercianti, poi, «permettere l'accesso al centro delle auto, potrebbe anche evitare gli assembramenti sui mezzi di trasporto pubblico».

Da giorni le categorie aspettano di essere convocate dalla sindaca Virginia Raggi per discutere di Ztl e di rilancio del Centro storico. Sul tema la giunta è molto divisa al suo interno, con alcuni esponenti come l'assessore al Commercio, Carlo Cafarotti, favorevole a regole più lasche e altri - come il titolare dei Trasporti, Pietro Calabrese - inamovibile sulla chiusura del Centro storico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA