Anzio, pakistano aggredito dalla gang “Arancia meccanica del Litorale”: arrestato 19enne

Sabato 6 Giugno 2020
Anzio, aggressione di un pakistano: un ragazzo della gang “Arancia meccanica del Litorale” arrestato

Li avevano soprannominati "L'arancia meccanica del litorale", lo scorso gennaio avevano preso a calci e pugni, con violenza, un giovane pakistano. Un 19enne della gang di ragazzini è arrestato e messo ai domiciliari. Originario della provincia di Salerno, il giovane è residente a Nettuno. É stato identificato in seguito al riconoscimento del suo complice, un minorenne di Anzio, da parte della stessa vittima: un giovane pakistano aggredito a gennaio scorso.

Anzio e Nettuno, le notti brave della gang della “Uno bianca": furti, aggressioni e rapine

Nigeriano picchiato ad Anzio: confermato l'arresto, ma non c'è stato odio razziale

Nettuno, venditore di rose bengalese picchiato a sangue da due 20enni

Il  pakistano, ospite del Centro Cara Anzio, in compagnia di un suo connazionale fuori la stazione ferroviaria di Lavinio  era stato prima sbeffeggiato e poi violentemente colpito con una serie di calci e pugni da parte di un gruppo di circa 7 giovanissimi, e poi rapinato anche del suo cellulare. Uno della gang era era già stato denunciato per aver aggredito  2 anni fa con un coltello due fratelli presso la stazione ferroviaria di Nettuno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani