ROMA

Roma, Amazon assume 500 persone a Colleferro: come candidarsi

Mercoledì 20 Maggio 2020 di Andrea Andrei
1
Roma, Amazon assume 500 persone a Colleferro: come candidarsi

Amazon cerca lavoratori a Roma e provincia. Com'era stato annunciato lo scorso febbraio, il colosso dell'e-commerce aprirà un centro di distribuzione a Colleferro, per il quale assumerà 500 persone a tempo indeterminato entro tre anni dall’avvio dell’attività (quindi entro il 2023, visto che l'avvio delle attività è previsto entro la fine di quest'anno). E a partire da oggi è possibile candidarsi sul sito www.lavora-con-amazon.it alle posizioni di operatore di magazzino, cosiddetti "Associates". Il bando, gestito dall'azienda di rectruiting Adecco, si legge che «la posizione prevede lo svolgimento delle attività di ricezione, stoccaggio della merce, prelevamento e confezionamento degli ordini ricevuti». Le caratteristiche richieste sono: età non inferiore ai 18 anni; disponibilità a lavorare su turni ed effettuare straordinari se necessario; comprensione della lingua italiana; puntualità, precisione ed attenzione.

Leggi anche: Roma, Amazon apre a Colleferro e assume 500 persone a tempo indeterminato

«Chiunque sia interessato a lavorare in Amazon», recita la nota dell'azienda. «avrà anche la possibilità di iscriversi agli incontri virtuali (Recruiting Day), organizzati dalle agenzie per il lavoro che collaborano con Amazon per la selezione del personale, durante i quali sarà presentato nel dettaglio come funzionerà il processo di selezione e le peculiarità delle mansioni. La ricerca dei profili per le posizioni manageriali e le funzioni di supporto del nuovo magazzino è tutt’ora in corso e ci si può candidare su www.amazon.jobs».

L'amministratore delegato di Amazon Italia Logistica, Salvatore Schembri Volpe, spiega: «In seguito ai rallentamenti causati dall’emergenza coronavirus, i lavori di preparazione del nuovo centro di distribuzione sono ripartiti nei giorni scorsi e siamo fiduciosi che l’apertura avverrà entro la fine di quest’anno. Con l’obiettivo di salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti i nostri dipendenti sul posto di lavoro, all’interno dei nostri centri logistici, compresi quelli di futura apertura, ci siamo prontamente attivati per mettere in atto tutte le misure necessarie, tra le quali l’incremento delle operazioni di sanificazione, l’introduzione del distanziamento obbligatorio di 2 metri tra tutte le postazioni di lavoro, il rilevamento della temperatura corporea all’ingresso di ogni magazzino e la distribuzione di mascherine a tutti i dipendenti. Voglio inoltre ricordare il ruolo svolto da Amazon per supportare le comunità locali attraverso le importanti donazioni effettuate a favore del comitato di Rieti della Croce Rossa Italiana, del Dipartimento della Protezione Civile e del Banco Alimentare della Lombardia».
 

 

Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro, ha commentato: «Per Colleferro si tratta di una grande possibilità sotto tanti punti di vista. Amazon e gli altri operatori della logistica che stanno investendo sulla via palianese saranno volano occupazionale ed economico per tutto il territorio. Saranno altresì anche l’occasione per un recupero della nostra identità di città operaia, di città delle fabbriche, di città del lavoro. Grazie all’impegno della Regione Lazio e della Città Metropolitana anche le infrastrutture saranno all’altezza. 500 posti di lavoro a tempo indeterminato più i determinati, più l’indotto saranno una boccata d’ossigeno vitale per la nostra economia, specialmente dopo l’emergenza Covid. Questa grande azienda, come altre, ha scelto Colleferro perché ha trovato serietà, rigore e garanzie dal punto di vista ambientale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA