MALTEMPO

Albano, albero crolla su una macchina per il vento: giovane bloccato nell'abitacolo

Lunedì 18 Novembre 2019 di Enrico Valentini

Massima allerta sulle strade dei Castelli per le cadute di alberi e pesanti rami che anche ieri si sono abbattuti in molti centri abitati e in varie zone periferiche dei Colli Albani e Tuscolani. A Genzano, Albano, Monteporzio, Rocca di Papa, Pavona e Grottaferrata le situazioni più gravi.
È vivo per miracolo il 22enne di Ariccia che sabato notte, mentre percorreva la provinciale Albano—Rocca di Papa sulla sua Nissan Micra è rimasto schiacciato sotto il peso di una quercia rovinata improvvisamente sulla carreggiata, poco distante dal Miralago di Albano. Il ragazzo, ferito e in stato di choc, impossibilitato a uscire dalla vettura, è riuscito a chiamare i soccorsi mentre gli automobilisti che sopraggiungevano non potevano far altro che cercare di tranquillizzarlo in attesa di aiuto. A estrarlo dalle lamiere, dove era rimasto schiacciato tra il tettino e il parabrezza, i vigili del fuoco di Nemi e Marino: trasportato dal 118 al Nuovo ospedale dei Castelli in codice rosso il 22enne ha riportato dei politraumi ed escoriazioni guaribili in un paio di settimane.

Meteo, il climatologo: «Eventi estremi più frequenti: è l'anticipo dei prossimi anni»
 

Poche ore dopo, alle 4 del mattino, a Grottaferrata, un pino si è abbattuto su una palazzina abitata da quattro famiglie rovinando sul tetto e i balconi. I vigili del fuoco di Marino, dopo aver evacuato il fabbricato, hanno lavorato oltre due ore per liberare la palazzina e consentire, così alle persone di tornarsene a casa. A Monte Porzio, invece, i vigili del fuoco sono riusciti a rimuovere in tempo un altro albero pericolante, quasi completamente piegato in due, che minacciava di franare su una casa mentre a Frascati, in tarda mattinata, i vigili del fuoco del locale distaccamento hanno dovuto lavorare non poco per togliere un albero di alto fusto caduto dentro villa Torlonia e rovinato sul muro di recinzione a ridosso della strada.
A Genzano grande spavento per l’albero caduto sabato, poco dopo le 19 sulla trafficatissima via Appia. Il tronco si è abbattuto in prossimità dell’incrocio con via Pace e Tempesta in un momento in cui, fortunatamente, non passavano nè auto nè pedoni. Le strade interessate sono state chiuse dalla polizia locale per oltre un’ora. Rami e arbusti hanno invaso varie strade di Rocca di Papa, già duramente colpita per tutta la settimana mentre a Castel San Pietro per liberare le strade dai residui portati dai ripetuti nubifragi si è messo al lavoro insieme alla protezione civile anche il sindaco Gianpaolo Nardi. A Pavona, infine, ieri pomeriggio è collassato un altro pino all’interno di un’azienda agricola sulla via del Mare che rischiava di invadere la carreggiata della provinciale Albano- Torvaianica. Sul posto i vigili del fuoco di Nemi che hanno messo in sicurezza il sito eliminando il pericolo.
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA