ROMA

Presa per il collo per strapparle la catenina sul treno da Lunghezza, caccia a due nomadi

Martedì 19 Maggio 2020 di Marco De Risi
3
Presa per il collo con la forza mentre era seduta su un treno che da Lunghezza la stava portando a Tiburtina. Lei è una donna sulla cinquantina, pendolare. Ieri pomeriggio, due nomadi bosniaci, un uomo ed una donna, l’hanno aggredita in mezzo ad altri passeggeri. L’hanno afferrata e uno di loro le ha messo le mani al collo e poi le ha strappato la catenina e preso la borsa. I due rapinatori sono fuggiti.

Coronavirus, scippa una donna ma in strada non c'è nessuno: visto e catturato
Scippatore aggredisce una donna con le stampelle: è caccia all'uomo

”Nessuno mi ha aiutato - ha detto la vittima alla polizia - è anche vero che è tutto accaduto molto  rapidamente”. La signora è stata medicata sul posto dal personale di un’ambulanza. Evidenti i segni sul collo, le ecchimosi ed i graffi. Non è la prima rapina del genere da parte della coppia che è ricercata dalla polizia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani