ROMA

Roma, tenta di vendere acqua e panini a Termini senza autorizzazione: aggredisce personale Fs, denunciato

Sabato 25 Gennaio 2020
Voleva vendere generi alimentari senza autorizzazione all’interno della stazione Termini, ma alla fine è stato denunciato per violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Protagonista un cittadino italiano di 30 anni per cui è stato anche richiesto l’allontanamento dal Comune di Roma. Nel dettaglio, durante i normali controlli nella stazione, gli agenti sono stati allertati dal personale Fs perché un uomo, già noto ai poliziotti, aveva cercato di oltrepassare i varchi di sicurezza, seppur con il biglietto in mano, con al seguito un carrellino contenente generi alimentari da vendere senza autorizzazione. Dopo un diverbio iniziale scaturito con il personale Fs e sfociato in insulti, minacce e spintoni, l’uomo ha cercato di allontanarsi ma è stato raggiunto dagli agenti. Non nuovo a questo genere di attività ed atteggiamenti, è stato denunciato e sottoposto all’ordine di allontanamento ai sensi del decreto sicurezza delle città, per violazione amministrativa del regolamento polizia urbana. È stato inoltre richiesto al Questore di Roma il foglio di via obbligatorio per la durata di anni tre. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma