Afghani a Roma, la Regione Lazio: «Nessuno ha il Covid, tutti si vaccinano»

Afghani a Roma, la Regione Lazio: «Nessuno ha il Covid, tutti si vaccinano»
2 Minuti di Lettura
Martedì 31 Agosto 2021, 10:03 - Ultimo aggiornamento: 10:06

«Tutti i cittadini afghani hanno accettato di vaccinarsi mostrando grande senso di comunità. Dopo essere stati sottoposti a check-up sanitario e tamponi nessuno di loro è risultato positivo al #coronavirus». Lo scrive su Twitter la Regione Lazio, citando un articolo de L'Avvenire.

Il centro accoglienza di Villa Monte Mario a Roma ospita 52 profughi giunti dall'Afghanistan da alcuni giorni. I rifugiati hanno ricevuto appunto il vaccino anti Covid. Il presidente della Regione Nicola Zingaretti, ha visitato oggi la struttura religiosa romana e salutato l'equipe medica che in questi giorni si sta occupando di accogliere e vaccinare 52 profughi.

 

Afghanistan, continuano i trasferimenti dell'esercito italiano con il ponte aereo Roma-Kabul

Afghanistan, Gentiloni: «Accogliere i rifugiati o l’Europa rischia arrivi fuori controllo»

«Nel Lazio stiamo ospitando, con la collaborazione della Protezione civile, circa 950 cittadini afghani di cui il 60 per cento bambini e bambine. Anche a questa parte di ospiti, grazie al Forum del terzo settore, stiamo garantendo massima assistenza», ha spiegato Zingaretti a margine della visita, lanciando anche un progetto di solidarietà per chi è rimasto a Kabul.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA