ROMA

Roma, blitz nella bisca dello spaccio

Domenica 17 Novembre 2019 di Mirko Polisano
L'operazione dei carabinieri ad Acilia
Controlli a tappeto ad Acilia, dove i carabinieri del Gruppo Ostia continuano a sorvegliare il territorio con operazioni mirate e volte al contrasto del traffico di stupefacenti. In un momento «delicato» per il quartiere che vede riaffacciarsi vecchi e nuovi boss della mala pronti a riprendersi la piazza, lo Stato c’è. E c’è con la presenza fissa dei militari si mettono all’angolo clan e organizzazioni criminali. 
 
I militari hanno passato al setaccio il quartiere San Giorgio, le tane dei pusher. Con l’ausilio delle unità cinofile di Santa Maria di Galeria gli uomini del 112, agli ordini del colonnello Pasqualino Toscani, hanno passato al setaccio gli scantinati della droga. Il primo a finire in manette è stato un pregiudicato 63enne. I militari sono arrivati a lui proprio a seguito di uno dei numerosi servizi antidroga. L’uomo, detenuto in regime di arresti domiciliari, era stato ammesso a fruire di un permesso per sottoporsi ad una visita medica. Il 63enne è stato fermato al di fuori dell’orario autorizzato mentre si intratteneva in strada in compagnia di altre due persone, note alle forze dell’ordine. Inevitabile l’arresto con l’accusa di evasione.
Sempre ad Acilia, i carabinieri hanno arrestato un 47enne romano. L’uomo, già fermato all’inizio del mese di ottobre scorso per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato condannato a più di 7 mesi di reclusione, da scontare agli arresti domiciliari. Su disposizione del Tribunale di Roma, i Carabinieri hanno rintracciato il pusher, a cui hanno notificato il provvedimento restrittivo.
 
In manette per droga sono finiti anche altri 2 uomini, rispettivamente gestore e un dipendente di una bisca di Acilia. Al termine di un mirato servizio di osservazione svolto dai carabinieri del Gruppo Ostia, il dipendente, un 28enne già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato fermato mentre, a bordo della propria autovettura, si stava allontanando dal locale in possesso di 7 grammi di hashish. La perquisizione estesa all’esercizio commerciale, al cui interno è stato trovato il gestore 30enne, anche lui con precedenti, ha portato al sequestro di oltre 20 grammi di cocaina. Non solo: nell’abitazione dell’uomo sono stati sequestrati circa 20 mila euro in denaro contante, presumibile provento dell’attività di spaccio. I due spacciatori sono stati arrestati e trattenuti in caserma in attesa dell’udienza di convalida. La droga era nascosta nei tavoli da biliardo e venduta nel retrobottega.

Controlli a tappeto anche sul resto del litorale. A Fiumicino, hanno arrestato una coppia di pusher, un 54enne con precedenti e la sua giovane convivente di 22 anni. In manette, infine, sempre a Fiumicino anche un albanese di 24 anni che aveva rubato un’auto in via Trincea delle Frasche. È stato catturato dopo un inseguimento da film su via della Scafa.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma