MAKER FAIRE 2019

Roma, Acea svela l'illuminazione per Natale 2019: luci d'autore e omaggi al grande Cinema

Venerdì 18 Ottobre 2019

Un sistema di 190 chilometri di fibra ottica con una decina di monitor a led che racconteranno la storia delle persone che hanno fatto grande Roma: è il progetto di illuminazione per il Natale 2019, che si prevede di accendere l'8 dicembre in via del Corso, lungo 1.500 metri. A realizzarlo è uno studio di giovani architetti campani di Cava dei Tirreni, chiamato Medaarch (Accademia mediterranea di architettura). L'annuncio è stato dato all'inaugurazione della settima edizione della Maker Faire Roma - The European Edition, con due testimonial d'eccezione: Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo.

Lo studio campano è il vincitore di 'Make Christmas Lights Acea', il contest promosso da Acea Spa, gold partner di Maker Faire Rome che, in vista delle prossime festività natalizie, ha chiesto di elaborare un progetto di illuminazione artistica di alto livello per la città di Roma, raccogliendo 21 proposte da tutto il mondo. «Sarà un sistema di illuminazione innovativo e interattivo», ha spiegato l'architetto Amleto Picerno Ceraso, uno dei responsabili dello studio. «Il pubblico potrà infatti interagire con i led attraverso una app e un sistema di realtà aumentata. Sarà inoltre - ha concluso - un sistema sostenibile: le fibre ottiche garantiranno, infatti, un risparmio energetico giornaliero di circa il 45%».
 


Un sistema di 190 chilometri di fibra ottica con una decina di monitor a led che racconteranno la storia delle persone che hanno fatto grande Roma: è il progetto di illuminazione per il Natale 2019, che si prevede di accendere l'8 dicembre in via del Corso, lungo 1.500 metri. A realizzarlo è uno studio di giovani architetti campani di Cava dei Tirreni, chiamato Medaarch (Accademia mediterranea di architettura). L'annuncio è stato dato all'inaugurazione della settima edizione della Maker Faire Roma - The European Edition, che si svolge a Fiera Roma dal 18 al 20 ottobre. Lo studio campano è il vincitore di 'Make Christmas Lights Acea', il contest promosso da Acea Spa, gold partner di Maker Faire Rome che, in vista delle prossime festività natalizie, ha chiesto di elaborare un progetto di illuminazione artistica di alto livello per la città di Roma, raccogliendo 21 proposte da tutto il mondo.

«Sarà un sistema di illuminazione innovativo e interattivo», ha spiegato all'ANSA l'architetto Amleto Picerno Ceraso, uno dei responsabili dello studio. «Il pubblico potrà infatti interagire con i led attraverso una app e un sistema di realtà aumentata. Sarà inoltre - ha concluso - un sistema sostenibile: le fibre ottiche garantiranno, infatti, un risparmio energetico giornaliero di circa il 45%».

Allo stand di Acea, anche Diana Del Bufalo e Paolo Ruffini. I due artisti hanno presentato i progetti Pedius e Start Smart. Pedius è una App che trasforma i messaggi scritti in voce e viceversa ed è già impiegata dall'Azienda per permettere anche alle persone con sordità di comunicare con il call center di Acea Energia. Start Smart invece offre servizi di realtà virtuale e aumentata, e per Acea ha sviluppato un'applicazione che consente agli operatori di fare formazione, in completa sicurezza, su quelle attività che si svolgono in ambienti pericolosi. Inoltre, grazie a questi nuovi strumenti, è possibile guidare da remoto un operatore consentendogli di lavorare in sicurezza o produrre ricostruzioni olografiche, utilizzabili concretamente nella simulazione di interventi di riparazione e per rendere più sicure le manovre del personale operativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma