Reddito di cittadinanza e di emergenza senza titolo, 53 persone denunciate a Roma: percepiti circa 524 mila euro

L'accusa per tutti è quella di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche

Reddito di cittadinanza e di emergenza senza titolo, 53 persone denunciate a Roma: percepiti circa 524 mila euro
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Maggio 2024, 13:32

Maxi operazione dei carabinieri del comando provinciale di Roma, mirata alla verifica del possesso dei requisiti utili alla concessione del Reddito di cittadinanza e del Reddito di emergenza. Negli ultimi giorni, 53 persone appartenenti a 27 distinti nuclei familiari, sono state denunciate dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante grazie ad accertamenti svolti presso anagrafe, Banca Dati Motorizzazione Civile e Inps. L'accusa per tutti è quella di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Le accuse

Si tratta, in particolare, di persone che, a vario titolo, hanno prodotto mendaci dichiarazioni e omesso di comunicare all'ente erogatore informazioni rilevanti circa la sussistenza o permanenza dei requisiti per la percezione del reddito di cittadinanza e del reddito di emergenza, simulando ad arte l'esistenza di più persone nel nucleo familiare per ampliare il diritto di percezione.

Dai calcoli effettuati, i 53 indagati avrebbero percepito, in assenza dei requisiti di legge, la somma complessiva tra il reddito di cittadinanza e quello di emergenza per 524.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA