Roma, inseguimento da film: feriti cinque poliziotti. Investito e ucciso un cane

Panico a Guidonia: 23enne fugge dopo una lite e travolge alcune auto parcheggiate

Roma, inseguimento da film: feriti cinque poliziotti. Investito e ucciso un cane
di Elena Ceravolo
3 Minuti di Lettura
Sabato 19 Novembre 2022, 07:10 - Ultimo aggiornamento: 20 Novembre, 11:32

Una 500 in fuga dalla polizia con dentro un uomo, una donna e un pibull ieri pomeriggio ha seminato il panico per le strade di Guidonia Montecelio: schizzando via ha investito e ucciso un cane, sfiorato passanti e bambini nell'ora di uscita dalle scuole, travolto auto in sosta prima di essere bloccata dagli agenti del commissariato di Tivoli che hanno faticato non poco per bloccarla: alla fine cinque poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso per contusioni varie, uno per essere stato azzannato alla mano dal cane che gli si è avventato contro appena aperta la portiera. Alla fine sono stati fermati entrambi gli occupanti dell'utilitaria, in una vicenda ancora tutta da ricostruire: la persona alla guida, un ventitreenne del posto, e la ragazza, probabilmente la compagna.
Il molossoide è stato consegnato ai veterinari della Asl 5. Tutto sarebbe cominciato dalla segnalazione di un litigio in corso tra un uomo e una donna in pieno centro abitato di Villanova, davanti ad un bar. Quando sono arrivati i poliziotti i ragazzi sono saltati subito sulla 500 che è schizzata con dentro un pitbull. Con quella manovra fulminea è stato travolto e ucciso un secondo pitbull che era rimasto a terra, a quanto pare di proprietà della stessa ragazza. Non si sono bloccati nemmeno di fronte all'alt dei poliziotti. La macchina dei fuggitivi si è diretta a tutto gas verso via Maremmana come impazzita, nel cuore del più popoloso quartiere di Guidonia.

Roma, in fuga dopo un incidente vengono bloccati dalla folla


IL CENTRO ABITATO
L'inseguimento è andato avanti fin oltre il centro abitato e poi lungo via Pantano mentre arrivavano le volanti di rinforzo. Quando si è trovato accerchiato il ventitreenne non ha mollato, è andato contro le auto della polizia. E non era ancora finita per gli agenti: ha continuato a opporre resistenza e, una volta aperta la portiera, il pittbull si è avventato sulla mano di un poliziotto. Sul posto è arrivato quindi il 118. In ospedale è stato portato anche il fuggitivo per tutti i controlli del caso.

 


I RACCONTI
Intanto gli investigatori del commissariato di Tivoli-Guidonia, diretto da Paola Pentassuglia, hanno fatto scattare subito le indagini per ricostruire i contorni della vicenda. Il ragazzo alla vista dei poliziotti ha letteralmente perso la testa, evidentemente era disposto a qualsiasi cosa pur di non essere identificato. Perché lo chiariranno le verifiche in corso. A Villanova sono stati momenti di puro terrore.

Roma, ladri in casa dell'ex calciatore: rubati oro e gioielli. «Non riuscivo ad aprire la porta»


«Mi sono trovata davanti quella macchina che stavano per venirmi addosso. Le volanti li inseguivano con le pistole fuori dai finestrini», una delle tante testimonianze. In molti che percorrevano la strada con le loro auto hanno accostato in tutta fretta cercando di mettersi al riparo da eventi che non riuscivano nemmeno a decifrare. E qualcuno ha temuto per i bimbi che uscivano da scuola: «Quella Cinquecento ne ha sfiorato più di uno dopo aver travolto varie auto in sosta», ha detto una signora che ha assistito alla scena dal balcone con il cuore in gola.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA