Ponte 8 dicembre, idee per gite fuori porta e visite ai mercatini di Natale

Dai villaggi di Babbo Natale fino agli spettacoli delle luminarie

Ponte dell'Immacolata, cosa fare l'8 dicembre? Idee per gite fuori porta e visite ai mercatini di Natale
5 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 11:40 - Ultimo aggiornamento: 12:22

Cosa fare l'8 dicembre? Per la festa dell'Immacolata è ormai entrata nella tradizione la visita ai mercatini di Natale. Questa domenica sarà la quinta domenica dell'Avvento. Mancano 17 giorni a Natale. Per questo molte famiglie ne approfittano per passare del tempo insieme, in casa magari ad allestire l'albero di Natale, oppure per trascorrere una giornata a caccia del regalo da mettere sotto l'albero.

Ecco qualche idea per una gita fuori porta, delle proposte per i bambini o, ancora, una camminata alla scoperta dei borghi del Lazio.

Roma, bus e metro gratis l'8 dicembre. Il piano mobilità per le Feste: Ztl chiuse e sconto sui taxi

Vaticano, ritorna la magia dei 100 Presepi: orari e aperture

Natale 2022, in questo borgo del Lazio si respira la magica atmosfera del Natale

Castello di Santa Severa (Civitavecchia). Inaugura oggi, 8 dicembre e rimarrà aperto fino all'8 gennaio il Villaggio di Natale allestito nel bellissimo castello di Santa Severa. Un’atmosfera magica e gioiosa per visitatori tutte le età, che potranno immergersi in un viaggio nelle emozioni delle feste, attraverso esperienze immersive ed installazioni luminose, spazi di gioco e di creatività, spettacoli circensi, teatrali e musicali, giochi antichi, laboratori artistici e di fantasia, mercatino dell’artigianato e di prodotti locali e natalizi, esperienze in natura con l’archeotrekking e l’e—bike trekking tra Pyrgi e Macchiatonda, un piccolo maneggio con i pony, un’area area food and beverage e la meraviglia di attraversare il Castello di Santa Severa splendidamente addobbato per le festività natalizie. Da non perdere: la Casa di Babbo Natale e la Bottega del  cioccolato. L’ingresso è gratuito. Qui trovate i, programma completo. 

Il Castello di Babbo Natale a Maenza (Latina). Già aperto dal 6 novembre e fino a tutto il periodo festivo ogni weekend ci sarà tanto divertimento per grandi e piccini,  al suo interno si potranno visitare mercatini natalizi, ascoltare i racconti degli elfi cantastorie e inoltre animazione, spettacoli dal vivo per creare l’atmosfera giusta per sognare e tornare bambini. I più piccini potranno partecipare ai laboratori creativi, all’incontro con Babbo Natale, l’angolino dove spedire le proprie letterine mentre per la gioia di tutti un’area street food dove rifocillarsi tra un divertimento e l’altro. Per partecipare è necessario prenotare il proprio ingresso tramite il sito Macchia Eventi.

Natale 2022, i borghi nel Lazio che devi assolutamente visitare durante le festività natalizie

Luminarie a Gaeta (Latina). A Gaeta ci sono le “Favole di Luce”, le luminarie che traghetteranno la città del Golfo fino alle festività di Natale e ben oltre.  Musica dal vivo, giochi di luci e acqua, spettacoli di danza, teatrali, esibizioni tradizionali, e inoltre sfilate di Babbi Natale, raduno delle FIAT 500, mostre di presepi, creazioni di ghiaccio e ovviamente il Villaggio Incantato, saranno solo alcune delle iniziative che delizieranno grandi e piccini provenienti da tutta la provincia e molto oltre. Il programma lo trovate qui. 

A Valmontone (Roma) c'è il Valmontone Christmas Chocolate -La Festa del Cioccolato. I bimbi troveranno Babbo Natale e i suoi aiutanti Elfi. Degustazioni di cioccolato, laboratori gratuiti per grandi e piccini, spettacoli ed intrattenimento con zampognari, artisti di strada, trucca bimbi, trampolieri, giocolieri, bolle di sapone, spettacolo burattini, baby dance, musica, esibizioni di danza e mercatini solidali. L’evento si svolge all’interno della Corte di Palazzo Doria Pamphilj dove è possibile visitare anche la XXXI Edizione del Presepe Artistico in movimento e la XXIX Edizione della Mostra dei Presepi Artistici. 

A Roma a Villa Borghese c'è il Christmas World - Nella zona del Galoppatoio, dal 3 dicembre all’8 gennaio ci sono una pista di pattinaggio, la toy factory e tantissimi spettacoli live. Anche qui c'è la casa di Babbo Natale, ricreata da abili scenografi con un tocco di originalità. Tra le tante novità di quest’anno c'è l’area Safari, uno zoo luminoso abitato da animali realizzati con la tecnica delle lanterne di Zigong, in cui tutti i bambini, grazie a costumi e oggetti di scena da indossare, sperimenteranno un’avventura da perfetto esploratore. Ogni giorno Babbo Natale attraverserà il villaggio in compagnia dei suoi elfi a bordo di un trenino per salutare tutti i bimbi del villaggio.

Roma, Villa Borghese si illumina a Natale con il Christmas World: il villaggio più grande d'Europa dal 3 dicembre all'8 gennaio

Immacolata al Bioparco di Roma? Oggi anche il Bioparco inaugura il suo albero di Natale speciale, una installazione realizzata esclusivamente con materiali di scarto, per lo più plastica. L'albero si trova su Largo Vittorio Gassman, il piazzale dinanzi le biglietterie del Bioparco, al quale si accede senza biglietto di ingresso. È alto 7 metri ed è composto da 2.500 bottiglie di plastica, recuperate da attività commerciali, case private e dai visitatori del Bioparco. Le bottigliette sono lavorate una ad una e legate ad una struttura di ferro recuperata da scarti di lavorazione. Gli addobbi riproducono alcuni animali ospiti del parco, in particolare le specie maggiormente colpite dall'impatto della plastica nell'ambiente, come i pinguini, le otarie, le testuggini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA