L'Asl Roma 6 e la procura di Velletri lanciano "conteinrete", un rete di servizi contro la violenza di genere

L'Asl Roma 6 e la procura di Velletri lanciano "conteinrete", un rete di servizi contro la violenza di genere
4 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 18:22

Il 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, presso l'Ospedale dei Castelli si è svolto l'evento di lancio del portale www.conteinrete.it, promosso dalla Procura della Repubblica di Velletri e da Asl Roma 6. A seguire è stata inaugurata la mostra d'arte 'Pensavo Fosse Amore'. Presenti all'evento, trasmesso in diretta Facebook sulla pagina Asl Roma 6, il Direttore Generale Asl Roma 6, Cristiano Camponi, il Procuratore della Repubblica di Velletri, Giancarlo Amato, il Direttore Sanitario della Asl Roma 6, Roberto Corsi, e l'Onorevole Marco Silvestroni, Senatore della Repubblica. "Il 24 novembre, a Nettuno, presso l'Istituto per Ispettori della Polizia di Stato– ha dichiarato il direttore Camponi- si è conclusa la seconda giornata di formazione dedicata alla rete dei professionisti che operano nei servizi sanitari, sociali, delle forze dell'ordine, dei centri antiviolenza. Un percorso formativo che ha interessato 240 professionisti ed ha coinvolto oltre venti docenti di alto livello". "Ma oggi- ha aggiunto- con la messa online del portale www.conteinrete.it si concretizza lo sforzo, l'impegno e il know how delle istituzioni coinvolte e il progetto prende vita. Tutto ciò dovrà consentire il realizzarsi di interventi preventivi, tempestivi ed appropriati a chi è vittima di violenza". "Questa- ha sottolineato Camponi- è la grande sfida che abbiamo di fronte e che crediamo sia la chiave di volta per la protezione delle vittime di violenza. Collaborare, interagire, riconoscersi parte di un sistema aperto all'impegno di tutti". Nel corso del proprio intervento il Procuratore della Repubblica di Velletri, Giancarlo Amato, ha parlato di 'tassello', definito "fondamentale, di primaria importanza, perchè fino a ora abbiamo unito vari soggetti impegnati in questo nostro lavoro di squadra, in questa nostra rete, ma proprio perchè ci sono tanti soggetti che devono collaborare fra loro, era indispensabile un metodo, una piattaforma fra un soggetto e l'altro. E oggi, finalmente, dopo tanti mesi, siamo arrivati al risultato". "È stata una giornata importantissima- ha commentato il Senatore Marco Silvestroni (FdI)- proprio perchè vi hanno preso parte moltissime Istituzioni, rappresentate dalle forze dell'ordine, oltre alla presenza del vescovo della Diocesi di Albano. C'erano anche tanti amministratori, numerosi sindaci e assessori, oltre alla parte sanitaria con gli assistenti sociali. C'era, soprattutto, il Procuratore della Repubblica, che ha avuto un ruolo fondamentale nell'avvio di questo progetto e nel lancio del portale www.conteinrete.it. È stata una giornata all'insegna della prevenzione della violenza contro le donne". Hanno moderato gli interventi Paola Capoleva, direttrice ff Integrazione Socio Sanitaria e Welfare di Comunità Asl Roma 6, Cristina Lozzi e Luisa De Marco, coordinatrici del team operativo della Procura. Al termine dell'incontro, nella hall dell'ospedale è stata inaugurata la mostra d'arte collettiva 'Pensavo Fosse Amore', alla quale sono intervenuti il sindaco di Ariccia, Gianluca Staccoli, e Giulia Vincenti, ideatrice della mostra. Presente Antonia Lo Rillo in rappresentanza dei 18 artisti in mostra. L'esposizione rimarrà aperta fino al 3 dicembre presso la hall dell'Ospedale dei Castelli, l'aula magna dell'Ospedale di Frascati e presso le zone ingresso dei nosocomi di Velletri e Anzio con le opere già molto apprezzate dal pubblico presente in sala. La serata, una vera e propria riflessione sul triste quotidiano legato alla violenza di genere ma anche sulle possibilità di intervenire da parte della società civile e delle istituzioni, si è conclusa in musica, con l'esecuzione del concerto Vivaldi, le stagioni, le donne a cura dell'Ensemble Le Muse che, da 'Il Cimento dell'armonia e dell'invenzione Opera 8', ha eseguito 'Le Quattro Stagioni'. L'insieme, tutto al femminile e di provenienza internazionale, riunitosi in una occasione tanto significativa per la prima volta dopo la pandemia, era composto per la serata da Lisa Green, violino solista, dal Direttore e Clavicembalo, Laura Simionato, con Patrizia De Carlo e Valentina Cellitti al violino, da Silvia Andracchio alla viola, Zsuzsanna Krasznai al violoncello e Paola Pongelli al contrabbasso. Una voce narrante ha raccontato parte della vicenda artistica di Antonio Vivaldi, che nel '700 insegnò musica alle giovani rifugiate presso l'Ospedale della Pietà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA