Saxappeal, concerto alla scoperta del saxofono come simbolo di erotismo

Giovedì 13 Febbraio 2020 di Roberta Savona
Saxappeal, l'evento a cura di Attilio Berni che si svolge presso il Museo del Saxofono di Fiumicino
All'iconica Marilyn Monroe nel celebre film "A qualcuno piace caldo", erano sufficienti le prime otto note suonate da un saxofonista, meglio se di sax tenore, per lasciarsi andare alla tentazione di concedersi un brivido proibito. La passione per lo strumento a fiato che strega la procace Marilyn, fino alla gialla e cartonata Lisa Simpson, prende forma il prossimo sabato 15 febbraio a Fiumicino nel Museo del Saxofono, dove avrà luogo l'evento musicale "Saxappeal". Patrocinato dalla Città di Fiumicino e sostenuto CSMt - Centro Studi Musicali Torre in Pietra, "Saxappeal" è già il quarto appuntamento di stagione che risveglia gli apparentemente dormienti strumenti del museo, uno spazio che gode del supporto dell'Ambasciata del Belgio e dei contributi di molteplici aziende leader nella produzione di saxofoni, come la storica francese Selmer Paris, che figura insieme all'italiana Borgani. Con loro ci sono anche la tedesca Eppelsheim, la BCC di Roma, l'americana International Woodwind e infine la brasiliana J'Elle Stainer. Vere e proprie famiglie di produttori sparse nel mondo, nate e cresciute da musicisti e creatori di strumenti musicali, che superando le distanze, non fanno mancare la loro presenza alla struttura di Fiumicino curata da Attilio Berni.
 
Si delinea così un concerto-spettacolo che desta la curiosità di appassionati e non solo, e di cui è protagonista proprio Attilio Berni, musicista e direttore del polo museale che osanna il sax e la sua storia. L'evento gioca sulla sinergia tra Sax e Eros, un binomio inevitabile, che incarna lo stereotipo a cui la Monroe ha fatto riferimento nell'immortale pellicola hollywoodiana. Sensuali racconti musicali, sinfonie accattivanti e ricordi pregni di aneddoti e curiosità sul tema impreziosiranno il concerto, che sarà presentato al pubblico con contenuti video e fotografici di repertorio. L'erotismo musicale diviene vivo e raggiunge il suo orgasmo artistico nel momento in cui sarà esibito e suonato il sax tenore Selmer, appartenuto a Gil Ventura, celebre sassofonista degli anni'70. Insieme ad Attilio Berni e ai suoi saxofoni, non mancherà l'accompagnamento dei colleghi Alessandro Crispolti al pianoforte, Giovanni Cicchirillo alla batteria e Christian Antinozzi al contrabasso. © RIPRODUZIONE RISERVATA