CARNEVALE

Roma, Anna Falchi e Marco Tardelli al Carnevale della Polizia

Lunedì 15 Febbraio 2021 di Federica Rinaudo
Roma, Anna Falchi e Marco Tardelli
al Carnevale della Polizia

Il fascino del Carnevale, una festa senza tempo, con quelle sue maschere storiche o quelle ideate con un pizzico di follia motivata dal sano desiderio di abbandonarsi a momenti spensierati e leggeri. Quest’anno festeggiamenti annullati ovunque a causa della Pandemia, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza. Un carnevale, quindi, senza i tradizionali carri allegorici e tantomeno sfilate ma, in qualche modo, ricco almeno di colore ed entusiasmo pure se rigorosamente in versione digitale. In molti non hanno voluto rinunciare al consueto appuntamento con la fantasia ed hanno deciso di trasferire i propri eventi sulle piattaforme digitali. Ieri pomeriggio un’allegra brigata di ospiti noti, ma anche maghi, animatori, dj, performer, ha partecipato in streaming a “Una grassa domenica XII edizione”, virtual show organizzato dall’Associazione Argos Forze di Polizia, in gemellaggio con l’antico Carnevale di Fano, in collaborazione con Danilo Melandri di Oasi Park e Nino Capobianco. In una location sulla via Nomentana, precisamente a Fonte Nuova, i conduttori Fausto Zilli e Gianluca Guerrisi si sono collegati con la bellissima madrina Anna Falchi e il padrino Marco Tardelli. Ospite d’eccezione Corrado Oddi, che ha recitato la celebre poesia di Trilussa “La Maschera”. Coriandoli, stelle filanti, gag e una vera ondata di buonumore che ha vivacizzato il pomeriggio delle famiglie rimaste a casa proprio per interagire con lo spirito carnascialesco. Negli studi presenti gli Abba The Best con il loro viaggio musicale tra le cover dei successi del passato, mentre tra i vari artisti in collegamento ecco il saluto dell’attrice Daniela Fazzolari, l’intervento del comico Gabriele Marconi, con una serie di esilaranti pillole del suo format “Pausa Caffè”, le note di alcuni brani eseguiti dalla carezzevole voce di Anonimo Italiano. «Edizione insolita in una nuova veste adattata all’emergenza sanitaria ma che ha inteso rappresentare un segno importante di continuità» hanno detto Guerrisi e Zilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA