MArteLive compie 20 anni: 14 e 15 dicembre in programma la finale regionale del concorso multiartistico

Apertura il 14 dicembre con il concerto dei C‘mon Tigre, il collettivo dalle sonorità sospese tra macchine e synth

MArteLive compie 20 anni: 14 e 15 dicembre in programma la finale regionale del concorso multiartistico
5 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Dicembre 2021, 17:35

Dagli esordi nel 2001 a due passi dal gazometro a Roma fino all’espansione in Europa. Compie vent'anni MArteLive e in occasione di questa ricorrenza il prossimo 14 e 15 dicembre si esibiranno oltre 300 artisti per 16 discipline nella finale regionale del concorso multiartistico più grande d’Europa. Presenti sul palco anche grandi ospiti. Tra questi: PierpaoloCapovilla, Guido Catalano, C’Mon Tigre, Bowland, Hugo Sanchez, Lorenzo Kruger.

MArteLive

MArteLive è dal 2001 il primo festival multidisciplinare italiano che ha rivoluzionato in Italia il modo di pensare l'Arte. Caratterizzato dal connubio delle differenti discipline artistiche coinvolte, dal loro intersecarsi ed amalgamarsi e dalla simbiosi tra gli interpreti dell’arte - pittori, fotografi, scultori e video-artisti - e performer di danza, musica, teatro, circo contemporaneo, arte circense.

Ogni serata MArteLive porta in scena una media di 150 artisti per 16 sezioni artistiche, attive contemporaneamente. Tutte le sezioni hanno come comune denominatore la dimensione live delle performance e la simultaneità e concorrono a realizzare il format MArteLive, che da venti anni è chiamato

La storia

L’esordio il 27 marzo del 2001 al Classico Village nel quartiere Testaccio di Roma per molti fu una grande sorpresa ma per Giuseppe Casa, ideatore del format, era solo il primo punto di una strategia più grande ed il frutto di tre anni di sperimentazioni. Decine di piccoli eventi in cui si provava a miscelare diverse discipline artistiche, realizzati in un periodo storico in cui non esisteva il concetto di festival multidisciplinare e simultaneo. L’obiettivo era e tuttora rimane quello di esprimere il massimo potenziale dell’arte e degli artisti.

Nel corso di questi vent’anni la spinta innovatrice del Festival non si è mai arrestata alimentando una crescita continua e costante che è stata resa possibile dallo sviluppo di una rete di collaborazioni e partnership sempre più grande che nell’ultimo anno ha coinvolto anche l’Europa. La prima semifinale europea del concorso MarteLive, infatti, si è svolta lo scorso giugno a Vilnius in Lituania e altre collaborazioni sono in corso con oltre 15 nuovi partner europei.

La Biennale MArteLive

In attesa della prossima Biennale MArteLive prevista per ottobre 2022, che vedrà la partecipazione dei migliori artisti selezionati in tutta Europa e di guest internazionali, il 14 e 15 dicembre al Planet in via del Commercio 36 a Roma si terrà la ventesima edizione di MArteLive, nella sua incarnazione storica, oltre 300 artisti in due serate distribuiti nelle 16 sezioni artistiche: musica, teatro, danza, circo contemporaneo, letteratura, pittura, fotografia, illustrazione e grafica, scultura, street art, artigianato, moda, dj & producer, cortometraggi, videoclip, videoarte. Un tripudio di arte per le finali regionali del concorso multiartistico più grande d’Europa, insieme all’esibizione di tanti guest.

Il concerto di apertura

Apertura il 14 dicembre con il concerto dei C‘mon Tigre, il collettivo dalle sonorità sospese tra macchine e synth, che solca il Mediterraneo per attraversare ambient, jazz, afrobeat, funk, recente protagonista del live curato da Scuderie MArteLive dalle rovine dell’Appia Antica, nell’ambito del festival Su:ggestiva. In programma anche il reading del noto scrittore e poeta torinese Guido Catalano.

Sul palcoscenico Pierpaolo Capovilla, leader del Teatro degli Orrori, che legge Majakovskij a 90 anni dalla morte, una nuova versione della sua lettura scenica di "Eresia". La sezione dedicata alle arti visive prevede l’esibizione di live painting di Davide Cocozza, Silvia Struglia e Giorgia Marzi, , e spazio ad una non stop di proiezioni di video, opere cinematografiche e documentari con la sonorizzazione di film muti, la proiezione dei corti vincitori negli anni, partendo dal primo docufilm vincitore del concorso MArteLive, Peperoni. Esibizioni di acrobatica aerea e virtuosismi circensi di India Baretto nello spazio outdoor. Durante le due serate saranno proiettati i corti vincitori delle ultime due edizioni di CortoLive.

Chiude la serata il dj set dai toni onirici, mistici e sempre inusuali di Hugo Sanchez, in una performance estemporanea nella quale guiderà il live painting con le sue suggestioni sonore. Il 15 dicembre in apertura il live del duo iraniano BowLand, direttamente dagli schermi televisivi di X Factor, musica dalle atmosfere fluttuanti che affonda le radici nell’elettronica. Segue il concerto di Lorenzo Kruger, frontman dei Nobraino.

Musica e danza

Sarnno presenti incursioni tra musica, danza, campionamenti, video mapping, scultura e fotografia live con il Collettivo Ultraverse, sperimentazioni interdisciplinari con Mela Q, Samovar, Azzurra Tzu Baste, Lou Duca, Andrea Parialò, Miriam Alè, Arianna Balestrieri. In esposizione le opere di Cristiano Quagliozzi e le tele di Giorgia Marzi.

In contemporanea nella sala del cinema, la sonorizzazione di film d’epoca di Valerio Vigliar, e la maratona di proiezioni dei migliori corti e opere di videoarte selezionati in questi 20 anni. Gli eventi speciali del ventennale In occasione del ventennale di MArteLive sarà allestita una mostra con l’esposizione di tutti i manifesti promozionali della manifestazione realizzati nel corso dei 20 anni ed una selezione delle fotografie e dei video prodotti. Suggestione ideale per rivivere attraverso le immagini, la storia di un evento che ha saputo affermarsi partendo dal basso e offrendo opportunità di crescita e scambio artistico per migliaia di artisti.

Teatro Sistina, si riapre. Quella stanza di Pietro Garinei che contiene mezzo secolo di storia

Le iscrizioni

E’ ancora possibile iscriversi al Concorso MArteLive, le iscrizioni resteranno aperte nel resto d’Italia e in tutta Europa fino al 31 maggio 2022. Sedici discipline, tanti premi in palio, un evento finale regionale e la possibilità di accedere alla finalissima della Biennale MArteLive, che si svolgerà a Roma a ottobre 2022, in cui parteciperanno i vincitori delle differenti regioni e i finalisti di MArteLive Europe.

Le serate del 14 e del 15 dicembre 2021 inizieranno alle 20:00 e si terranno via del commercio, 36 a Roma. Il costeo del biglietto è di 15 euro, ridotto 12 euro.

Il tenore Grigolo al Teatro dell'Opera: «Sogno una Tosca in stile James Bond e un programma tv sulla lirica»

© RIPRODUZIONE RISERVATA