Festival delle Città, a Roma tre giorni di confronto tra sindaci e istituzioni

Festival delle Città, a Roma tre giorni di confronto tra sindaci e istituzioni
3 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Settembre 2021, 19:26

Una tre giorni di confronto tra sindaci e istituzioni sul futuro dell'Italia. E' il Festival delle Città, organizzato da ALI Autonomie Locali Italiane, che apre i battenti domani per andare avanti fino al 30 settembre prossimo nel complesso del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma. “L’Italia veloce” è il titolo che scelto per questa terza edizione perché il tema della velocità è la grande vera sfida dell’Italia nei prossimi mesi, per sconfiggere il Covid e realizzare riforme e progetti previsti dal Pnrr spendendo bene e nei tempi richiesti le risorse del Next Generation EU. In questo contesto il ruolo delle città e dei Sindaci sarà determinante. “Questa volta l’Italia deve davvero diventare un Paese più semplice e più veloce”, spiega il Presidente nazionale ALI e sindaco di Pesaro Matteo Ricci, che aprirà la kermesse domani alle 17.

Al Festival delle Città si parlerà di sviluppo, economia e riforme, mobilità sostenibile, infrastrutture e innovazione tecnologica, sicurezza e legalità, salute, vaccini e Green pass, Pubblica Amministrazione e lavoro. E ancora: cultura e sport, Mezzogiorno, riforme istituzionali, famiglia e pari opportunità. Tra gli ospiti sono attesi la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, i ministri Elena Bonetti, Renato Brunetta, Mara Carfagna, Luigi Di Maio, Enrico Giovannini, Lorenzo Guerini, Luciana Lamorgese, Roberto Speranza, il sottosegretario Ivan Scalfarotto e l’Europarlamentare Marco Cappato. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti guiderà la nutrita rappresentanza di governatori e sindaci in arrivo da ogni parte d'Italia. 

E ancora: l'ex premier Giuseppe Conte interverrà sul tema “La Politica per l’Italia Veloce”, il virologo Roberto Burioni parlerà durante i lavori di “L'’Italia veloce, tra no vax e voglia di crescita”, mentre il presidente del Coni Giovanni Malagò sarà protagonista de “L'Italia che vince” con gli ori olimpici Federica Cesarini e Valentina Rodini e con il ct dell'Italvolley femminile campione d'Europa Davide Mazzanti

Non mancheranno le grandi firme del giornalismo tra cui Massimo Martinelli, direttore del Messaggero, che mercoledì 29 a mezzogiorno modererà il dibattito “L’Italia veloce nel mondo che cambia” con il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA