Blitz a Tor Bella Monaca: in manette 5 spacciatori. Case occupate utilizzate come depositi

Blitz a Tor Bella Monaca: in manette 5 spacciatori. Case occupate utilizzate come depositi
di Marco De Risi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Novembre 2022, 08:22 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 08:16

Tor Bella Monaca si conferma una piazza di spaccio di diversi tipi di droghe. Sono proseguiti i controlli antidroga dei Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca che, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato 5 persone, tutte sorprese in via varie piazze di spaccio nel quartiere di Tor Bella Monaca, gravemente indiziate di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella nota piazza di spaccio di via S. Rita da Cascia, al termine di un'attività di osservazione, i carabinieri hanno fermato una romana di 41 anni con precedenti, mentre stava cedendo un involucro ad una persona. A seguito della perquisizione personale è stata trovata in possesso di 3 dosi di hashish e della somma contante di 40 euro, ritenuta provento dello spaccio. Bloccato e identificato anche l'acquirente che è stato segnalato alla competente Autorità.

Trastevere, ancora sangue: ragazzo di 20 anni accoltellato in via Natale Del Grande

STESSA PIAZZA

In serata, sempre nella stessa piazza di spaccio, i militari hanno arrestato anche un cittadino tunisino di 33 anni, senza fissa dimora e con precedenti, che è stato notato cedere una dose di crack ad un individuo, bloccato, identificato e segnalato alla competente Autorità. A seguito della perquisizione personale il 33enne è stato trovato in possesso della sola dose di crack. In via dell'Archeologia, sempre a seguito di un servizio di osservazione, i militari hanno arrestato due cittadine peruviane di 29 e 30 anni, entrambe senza fissa dimora e nullafacenti. I militari le hanno sorprese all'interno di un appartamento, che avevano occupato abusivamente, mentre detenevano una busta contenente 720 grammi di cocaina ed ulteriori 3 grammi circa di marijuana, che hanno cercato di disfarsi lanciandola dalla finestra del 3 piano, prima dell'accesso dei militari. La busta è stata recuperata dai carabinieri mentre, nell'appartamento nel corso della perquisizione i militari hanno sequestrato anche materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi nonché la somma contante di 260 euro, tutto sottoposto a sequestro.

Nella mattinata di ieri, sempre in via dell'Archeologia, i militari hanno arrestato un cittadino tunisino di 18 anni, senza fissa dimora, notato aggirarsi con fare sospetto nella nota piazza di spaccio e trovato in possesso, a seguito di un controllo, di 12 dosi di cocaina del peso di circa 5 grammi e della somma contante di 40 euro, ritenuti provento della pregressa attività illecita. Tutti gli arresti sono stati convalidati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA