Quando il concerto è solidarietà: il 21 dicembre “Emergenza Sorrisi”

Giovedì 17 Dicembre 2015 di Cristina Montagnaro

Andante, allegro, moderato sulle note de “La Creazione” di Haydn, concerto sinfonico all’ Auditorium Parco della Musica di Roma per una serata molto speciale, si potrà contribuire a finanziare Emergenza Sorrisi, l’organizzazione di medici volontari, che operano i bambini affetti da labbro leporino e altre malformazioni, in giro per il mondo.

Il 21 dicembre alle 20.30 all’Auditorium Parco della Musica l’orchestra e il coro dell’accademia nazionale di Santa Cecilia sarà diretta dal maestro Andrés Orozco-Estrada. Questa serata unica ha come obiettivo la raccolta fondi per finanziare i progetti di Emergenza Sorrisi, che da 2007 ha operato più di 3548 bambini, affetti da malformazioni del volto, ustioni, traumi di guerra e altre patologie invalidanti; 369 medici e infermieri volontari impegnati in numerose missioni chirurgiche in più di 20 paesi nel mondo, nel corso delle quali sono stati inoltre realizzati corsi di formazione e di aggiornamento, di cui hanno beneficiato 565 professionisti dei paesi visitati.

Un’occasione per fare qualche cosa per gli altri, a fianco dei medici volontari.
I biglietti sono disponibili a partire da 50 euro (per informazioni si può chiamare il numero dell’associazione: 06-84242799).

Il concerto sarà tenuto dal tenore Benjamin Bruns e dal soprano Christiane Karg. “La creazione” di Haydn mette in scena un animo gioioso e un’atmosfera natalizia. Il compositore scriveva così: “Quando penso a Dio il mio cuore è talmente pieno di gioia che le note mi sgorgano fuori come una fontana. Una narrazione in musica, in cui vengono raccontati i sette giorni della nascita dell’Universo. In origine il Caos, preludio alla bellezza del Creato narrata nelle arie e nei cori.
“Tutte le immagini evocate da Haydn esprimono gioia e vitalità, descrivono gli elementi, il vento, il tuono, il canto degli uccelli, lo stupore di Adamo ed Eva nel Paradiso terrestre. Una commossa visione della Natura e delle sue creature che traduce lo stato d’animo di una religiosità semplice, senza turbamenti che culmina nel trionfante coro finale” si legge nella descrizione del concerto.

Per i sostenitori di Emergenza Sorrisi, che vorranno godersi dal vivo lo spettacolo avranno la possibilità di ammirare frontalmente la direzione dell’opera, grazie all’apertura straordinaria del retropalco di Santa Cecilia. Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 17:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma