La Zecca di Stato per celebrare i 90 anni apre gli stabilimenti in via Salaria

Sabato 15 Dicembre 2018 di Andrea Nebuloso

Per le celebrazioni dei suoi 90 anni, il Poligrafico e Zecca dello Stato, ha aperto in via eccezionale le porte degli stabilimenti produttivi e Officine Carte Valori di via Salaria.

Un percorso di 700 metri, oltre 1400 visitatori, per raccontare il passaggio dalla produzione più tradizionale alle attuali tecniche innovative e all’avanguardia con cui oggi il Poligrafico, impegnato nella tutela dell’identità fisica e digitale, realizza per conto dello Stato documenti di sicurezza (carte d’identità elettroniche, passaporti, permessi di soggiorno) e contrassegni di anticontraffazione e tracciabilità (bollini farmaceutici, marche da bollo, contrassegni alcolici, tasselli tabacchi, contrassegni D.O., sigilli di Stato).
 

 

Lungo il percorso della visita, per la prima volta, è stato mostrato da vicino e spiegato il funzionamento tecnico di sofisticate apparecchiature, come ad esempio la macchina da stampa litografica e quella per bollini, passaporti e carte d’identità elettroniche.

Inoltre, i visitatori hanno potuto ammirare pregiate riproduzioni editoriali, realizzate attraverso raffinate tecniche di stampa. Particolare attenzione ha riscosso l’antica arte del Mastro Cartaio.

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA