Villa Mafalda, salgono a 10 gli indagati per la morte di Giovanna

Mercoledì 16 Aprile 2014

Salgono a dieci gli indagati per la morte di Giovanna Fatello, la ragazzina morta il 29 marzo scorso durante un intervento all'orecchio alla clinica di Roma, Villa Mafalda.

Si tratta di medici, infermieri e addetti alla sala che erano presenti al momento del decesso. Per tutto il procuratore aggiunto Leonardo Frisani ipotizza il reato di concorso in omicidio colposo. Al momento, comunque, non sono ancora conclusi gli accertamenti, compresa l'autopsia, che serviranno a chiarire le cause del decesso. Dopo i primi accertamenti nel registro degli indagati erano finiti in sette.

La ragazzina fu sottoposta ad un intervento di routine di ricostruzione della membrana timpanica. Un intervento che sarebbe dovuto durare poco meno di un'ora, ma il cuore della piccola invece non ha retto. Nel registro degli indagati sono finiti anche due otorini, l'anestesista e un altro addetto del personale medico-sanitario che ha partecipato all'operazione chirurgica.

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma