Roma, Villa Bonelli, 15enne pestato dal branco per un cellulare

di Elena Panarella
Lo hanno aggredito a calci e pugni, con una violenza inaudita che tra offese fisiche e oltraggi psicologici hanno ridotto a pezzi la povera vittima, appena quindicenne. Un vero e proprio branco pronto a fare del male per pochi soldi. Gli hanno portato via infatti solo una catenina e il cellulare. La giovane vittima era in compagnia della fidanzatina quando all’improvviso il gruppetto di balordi si è accanito contro di lui. Prima gli insulti e poi le botte. Erano da poco passate le 17, la coppia si trovava tra via della Magliana Nuova e via Miglioli a due passi da Villa Bonelli. Il 15enne ha riportato un trauma maxillofacciale con la frattura della mandibola e altre escoriazioni profonde, è stato trasportato in codice rosso al San Camillo. Per ora la prognosi è di 30 giorni. La fidanzata sotto choc ha assistito alla scena impotente, è stata trattenuta da uno dei balordi mentre gli altri picchiavano il ragazzo. Appena sono scappati è stata lei a dare l’allarme ai carabinieri che sono subito intervenuti insieme al 118.
Lunedì 16 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-04-16 16:31:52
se in passato per episodi del genere i colpevoli fossero stati condannati a un bel po di anni di carcere duro , forse oggi non continueremmo a leggere di episodi simili
QUICKMAP