Roma, il "sì" di Alberta e Alessandra: le emozioni in un videoclip

Mercoledì 1 Marzo 2017 di Marco Pasqua
Alberta e Alessandra si sono conosciute per caso, sono inciampate l'una nell'altra su un gruppo di Facebook nel dicembre di quattro anni fa. Il classico amore a prima vista: dopo tre mesi di frequentazione, sono andate a vivere insieme, in quello che sarebbe diventato il loro nido, a Ostia. Trentasette anni Alberta, 30 Alessandra, insieme gestiscono un'agenzia di servizi. «Di Alessandra mi ha colpito il sorriso. E poi la forza e come affrontava la vita», dice oggi Alberta. Dopo essere andate a vivere insieme, le due donne hanno iniziato, come tante coppie, ad aspettare che venisse approvata la tanto attesa legge che consentiva anche alle persone omosessuali di unirsi civilmente. Insieme hanno sfilato e manifestato e quando il momento è arrivato hanno deciso di pronunciare il fatidico “sì”.
 


E di quel giorno, oggi, rimane la video-testimonianza che racconta l'emozione stampata sui volti di Alessandra e Alberta e su quella dei 13 amici che hanno invitato nel complesso Vignola Mattei. «Sono stata fidanzata con un uomo fino a 32 anni – ricorda Alberta – ho capito tardi quali fosse il mio orientamento sessuale. Prima di Alessandra ho avuto un'altra storia, ma l'amore l'ho trovato con lei». Alla cerimonia (raccontata in un video firmato da Celli fotografi) ha preso parte soltanto la sorella di Alberta. Perché questo amore deve ancora combattere, tutti i giorni, con la resistenza dei genitori e di alcuni parenti. «I miei genitori sono anziani: sanno di noi ma fanno finta di nulla», racconta Alberta, che è stata vicina ad Alessandra anche quando i genitori di lei hanno iniziato a minacciarle. «Erano e sono contrarie alla nostra unione – dice Alberta – Venivano spesso a casa nostra e pretendevano che togliessimo le nostre foto insieme. Abbiamo ricevuto pressioni costanti perché ci lasciassimo: cosa che non abbiamo fatto ovviamente. Insieme abbiamo anche deciso di rivolgersi ai carabinieri e di denunciarli per stalking». Ma Alberta non ha paura: «Hanno fatto di tutto per distruggere la nostra storia d'amore ma non ci riusciranno». Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 17:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri