Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Torvajanica, via alla stagione del kitesurf con il campione del mondo Cozzolino e l'ex rugbista Lo Cicero

Torvajanica, via alla stagione del kitesurf con il campione del mondo Cozzolino e l'ex rugbista Lo Cicero
di Michele Ruschioni
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Maggio 2017, 22:07 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 15:25

Che ci fa il campione del mondo di KiteSurf sulla spiaggia di Torvajanica? Semplice: dimostra a tutti, dagli appassionati ai semplici curiosi, che il vento del litorale laziale non ha nulla da invidiare ai più blasonati venti delle Hawaii o della California. La dimostrazione è nelle acrobazie delle quali è stato protagonista per tutta la giornata. Complice uno scirocco molto gradito, Airton Cozzolino il ventisettenne campione del mondo nato a Capoverde ma di padre italiano, ha dato spettacolo lasciando tutti a bocca aperta. A fargli compagnia, in una veste davvero insolita, l'ex campione di rugby Andrea Lo Cicero che dopo aver affrontato per anni montagne di muscoli sul campo verde ora prova ad affrontare onde e raffiche di vento. 

Occasione migliore per inaugurare la stagione del kite sul litorale romano non poteva esserci. Da oggi quindi chi vorrà potrà cimentarsi in questa attività sportiva molto conosciuta negli Stati Uniti e in Australia e che si sta facendo largo anche in Italia. Da quando il kite surf è entrato ufficialmente negli sport riconosciuti dalla Federazione Italiana Vela (FIV) si è sdoganato dall'etichetta, inappropriata e ingiusta, di sport estremo. "Basta essere seguiti da istruttori qualificati e avere sempre un comportamento appropriato e i rischi a quel punto sono pari a zero", spiega Roberto Foresti responsabile del settore kite del Tognazzi Marine Village. "E' una disciplina che si può iniziare a praticare già a 14 anni e non sono rari i casi di over 70 che affrontano onde e vento senza problemi", racconta Foresti. 

Oggi le scuole di kite sono una realtà consolidata su tutto il territorio nazionale e decine di migliaia sono gli appassionati che all'arrivo della bella stagione indossano la muta per dispiegare la vela. Un corso base costa circa 300 euro e l'attrezzatura per iniziare a praticare la disciplina si aggira intorno ai mille euro. Pochi? Tanti? Dipende dai punti di vista. Per cavalcare le onde sospinti dal vento è il prezzo giusto. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA