Roma, studente si suicida gettandosi dalla finestra di casa

Sabato 28 Gennaio 2017 di Marco De Risi
3
Si è ucciso a 24 anni lanciandosi nel vuoto da una finestra al quarto piano della sua abitazione a Tor Vergata. Il giovane è morto sul colpo dopo essere caduto su un'auto in sosta. Inutile il tentativo di rianimazione da parte del personale di un'ambulanza arrivata in pochi minuti. La tragedia si è registrata alle 9 di ieri, in una strada vicino via di Tor Vergata, poco distante l'Ipermercato di via Schiavonetti.

Decine di passanti e automobilisti hanno assistito alle fasi dei soccorsi e per ore quel tratto di strada è stato bloccato per i rilievi della scientifica. E' la polizia ad indagare e sembra, almeno per ora, che non sia stata trovata una causa da collegare al suicidio. Gli investigatori, hanno ascoltato i genitori del ragazzo ed i suoi amici. Ne è uscito fuori un ritratto di un giovane apparentemente spensierato, senza problemi particolari.

Sembra che il ventiquattrenne non fosse depresso per alcun motivo, neanche per cause sentimentali. Sul corpo sarà effettuata l'autopsia e il commissariato di zona farà un supplemento d'indagini per accertare l'esistenza di un motivo che abbia portato il giovane a togliersi la vita. In casa, al momento del gesto, c'erano i genitori che non si sono accorti di nulla. Si sono resi conto di quello che era accaduto quando ormai non c'era più nulla da fare.

Il ragazzo la sera prima aveva giocato la solita partita di calcetto. Agli amici era sembrato sereno. Non ci sono dubbi comunque che si sia trattato di un suicidio. Il giovane, in preda a chissà quale pensiero, si è volontariamente gettato dalla finestra del quarto piano. Ad indicarlo sono stati i rilievi della polizia che hanno evidenziato come il giovane si sia dato anche una spinta. Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio, 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tennis, il 2019 sarà Next Gen?

di Guglielmo Nappi