Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ostia, i surfisti si scatenano
nell'attesa del ciclone Venere

Ostia, i surfisti si scatenano nell'attesa del ciclone Venere
di Giulio Mancini
1 Minuto di Lettura
Domenica 10 Novembre 2013, 16:35 - Ultimo aggiornamento: 17:38
L'altra faccia della medaglia del maltempo rappresenta per tutti gli appassionati del surf da onda e del kite-surf la possibilit di sfruttare al meglio le loro abilit. Mare agitato con onde alte fino a quattro metri e vento teso da sudovest con raffiche a 30 km l'ora lungo la costa romana. E' il prologo del ciclone Venere, il cui arrivo è annunciato per la notte tra domenica e lunedì.



E' allarme meteo su Roma ma non per tutti il maltempo è sinonimo di preoccupazione e di protezione civile. Per i patiti del windsurf e del surf da onda di Ostia e dintorni è una vera pacchia. A schiere, infatti, sono scesi in mare e hanno potuto coltivare la loro passione. Tra sbruffi d'acqua, creste schiumose, raffiche di vento e repentini cambi di direzione, i forzati dello sport estremo possono vivere emozioni e mettere a dura prova la loro tenuta. I più esperti, con indosso la muta per fronteggiare il calo della temperatura, hanno dedicato al loro hobby ore di "bolina" e di "intraversate", concentrandosi soprattutto nella zona di levante, tra lo stabilimento La Nuova Pineta e la Lega Navale.



Uno spettacolo irresistibile per chi passa sul lungomare e non riesce a fare a meno di fermare la macchina per godersi la mai finita sfida tra l'uomo ed il mare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA