Roma, sciopero dei trasporti e maltempo: traffico in tilt

Venerdì 25 Novembre 2016
15

Sciopero dei trasporti ed ennesimo venerdì nero a Roma, colpita anche dal maltempo: lo stop Atac è di 24 ore, fermo restando il rispetto delle fasce di garanzia da inizio servizio fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. L'agitazione indetta dal sindacato Cambia-Menti M410 interessa tutto il trasporto pubblico locale: bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Lo stesso sindacato ha proclamato anche una protesta di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30 per le linee di bus periferiche gestite dalla società Roma Tpl. 

«Dalle 12.30 la linea C della metropolitana è stata riattivata sull'intero percorso. Il personale Atac che ha aderito allo sciopero del trasporto pubblico di oggi, secondo il dato rilevato a metà mattinata, è stato pari all'8,2%», comunica in una nota Roma Servizi per la mobilità.

Dalle 14,30 anche la linea A della metropolitana di Roma è tornata in servizio. «Si registrano comunque forti riduzioni di corse», fa sapere ancora l'Agenzia per la mobilità di Roma. La linea A della metropolitana di Roma era ferma dalle 8:30 di stamani.

Il traffico è in tilt. Allagamenti a piazza San Giovanni Battista della Salle, circonvallazione Aurelia, via Isacco Newton e via Boccea. Semafori in tilt su via Cassia. Traffico intenso con code su via Pontina, rallentamenti sul Grande raccordo anulare e tangenziale Est, in via Salaria, via di Torrevecchia e Muro Torto. Mega-ingorgo per un doppio incidente sul viadotto della Magliana in direzione Fiumicino. Disagi per il traffico anche a ridosso del centro, specie nelle prime ore della mattinata, per il mix di pioggia e traffico. Ulteriori disagi per gli automobilisti per l'inaccessibilità del centro. I varchi Ztl del centro storico sono rimasti attivi, nonostante lo sciopero che oggi interessa Atac. Nel perimetro dell'area, complice anche il maltempo, si registrano traffico e code. Già martedì della scorsa settimana, quando un altro sciopero nella municipalizzata dei trasporti mise in ginocchio la mobilità capitolina, alcuni cittadini si erano lamentati sulla pagina facebook della sindaca Virginia Raggi della scelta di far rimanere chiusa la Ztl.

«Non saremo ostaggio di chi vuole provare a tenerci sotto scacco con la minaccia di continui scioperi», ha sottolineato l'assessore capitolino ai Trasporti Linda Meleo. «Partiamo dal presupposto che lo sciopero è un diritto dei lavoratori da rispettare e difendere - ha continuato Meleo - Ma lo è anche il diritto dei cittadini alla mobilità e ad un trasporto pubblico che funzioni. Perché, lo sappiamo benissimo: alla fine sono i romani a pagare sulla pelle i disagi che inevitabilmente si creano durante le giornate di mobilitazione».

Ultimo aggiornamento: 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua