Ma guardiamoci allo specchio: non è colpa delle fiction

di Riccardo Tozzi *
Una ragazza è stata crudelmente uccisa in città. Ieri in un articolo apparso su questo giornale, si è prospettata una possibile emulazione di violenze rappresentate in serie televisive. L’Italia è un paese afflitto da schemi culturali rigidi e astratti. La televisione viene giudicata alla stregua del cinema, il cinema alla stregua della letteratura e il tutto alla stregua della pedagogia. E’ frutto dell’impronta religioso-ideologica (da questo punto di vista le due cose quasi coincidono) che...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 31 Maggio 2016 - Ultimo aggiornamento: 00:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP