Parkour sui tetti delle auto dei vigili: denunciati 5 giovani stuntman, lavoravano per Netflix

Mercoledì 31 Ottobre 2018
Parkour sui tetti delle auto dei vigili: denunciati 5 stuntman di Netflix

Saltavano sulle auto di servizio della polizia locale, poi postavano le loro bravate sul web. Triste risveglio questa mattina per cinque ragazzi, quattro inglesi ed una turca, che si erano dilettanti a diffondere sul web, per il tramite dei social Instangram e you tube, le loro bravate acrobariche nell'attività nota come parkour.

LEGGI ANCHE L'ultima follia a Roma, parkour sulle auto dei vigili urbani

I cinque ragazzi, tutti tra i 22 ed i 26 anni, lavoravano come controfigura ad un film Netflix, in corso di lavorazione presso la Vela di Tor Vergata. Non contenti delle loro attività professionali, avevano deciso replicare le loro peripezie acrobatiche sui tetti delle auto del Corpo di Polizia di Roma Capitale, diffondendo poi le immagini a mo di dileggio sul web, convinti di rimanere anonimi ed impuniti.
 

Le attività di indagini piste in essere dal Comando Generale, che hanno scandagliato le presenze registrate in alberghi ed attività recettizie, hanno peró portato all'amaro risveglio. Da questa mattina infatti i cinque ragazzi, sono presso gli uffici dei caschi bianchi romani, in attesa di espletare le attività di rito che li condurranno ad essere defeeiti all'autorità giudiziaria, per i reati di danneggiamento ed occupazione di edifici.

Ultimo aggiornamento: 12:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA