Nemi, ecco la sagra delle fragole: al via il 3 giugno

di Jacopo G. Belviso
Due giorni di manifestazioni, decine di migliaia le persone previste e quintali di fragole da offrire al pubblico: torna l’appuntamento della Sagra delle fragole di Nemi che quest’anno festeggia l’85esima edizione. Per il 3 giugno è previsto un cartellone ricco di appuntamenti che cerca di andare incontro a tutte le esigenze e i gusti dei tanti partecipanti tra romani, turisti, visitatori e i numerosissimi castellani che affollano ogni anno il piccolo borgo.

«Questa per Nemi è la festa più importante dell’anno, che apre tutti gli eventi che verranno organizzati durante il periodo estivo, ed è una delle sagre più antiche del Lazio, in cui si promuove il territorio celebrando la sua storia e le sue radici», dichiara il sindaco di Nemi, Alberto Bertucci. All’interno della sagra delle fragole viene promossa anche quella che è la tradizione del costume e del folclore. Durante la celebre sfilata delle “Fragolare”, che come ogni anno, attraverseranno in corteo il paese, indossando l’antico costume della tradizione (gonna rossa, bustino nero, camicetta bianca e mandrucella di candido pizzo in testa) verranno regalate a tutti i visitatori le celebri fragole. E’ prevista la partecipazione di decine di migliaia di visitatori, non solo provenienti dal Lazio ma da tutto il territorio nazionale. Inoltre grazie alla collaborazione tra il Gruppo Gaspari e il Comune di Nemi è stata anche lanciata l'app "Mynemi", uno strumento dedicato a cittadini e turisti che vogliono interagire direttamente con il territorio, restando sempre aggiornati su news ed eventi. «La città di Nemi - prosegue il sindaco - è celebre anche per essere stata meta dei più celebri scultori, poeti, pittori e musicisti d’Europa, che vistando l’Italia non perdevano occasione per visitare Nemi, portandola ad essere una città di fama internazionale». 



Per l’intera settimana i vicoli del paese si riempiranno di banchi dove verranno offerte le due varietà tipiche della zona, le fragoline e i fragoloni: dalle marmellate ai liquori, dallo spumante fragolino ai primi piatti come il riso alle fragole, esaltando così il frutto simbolo di Nemi in tutte le sue caratteristiche.

Il programma del 3 giugno:
Ore 10:00, celebrazione santa Messa al Santuario del Santissimo Crocifisso.
Ore 11:00, inaugurazione della Mostra dei Fiori e dell’arte della Composizione dedicata al cibo
Ore 11:30, sfilata delle fragolare in costume tipico con partenza da piazza Umberto Primo accompagnate dalla band musicale Compatrum diretta dal Maestro Emilio Bossone.
Ore 13:00, saluto del Sindaco di Nemi Alberto Bertucci e delle autorità presenti.
Ore 13:30, presentazione esclusiva del libro di poesie d’amore di Radio Dimensione Suono.
Ore 16:00, sfilata delle fragolare in costume tipico accompagnate dal gruppo folcloristico Terra Nemorense, La Madonnina, RitmiRemì a cura del Flauto Magico
Ore 17:00, festa concerto danza con il gruppo Terra Nemorensee La Madonnina a cura del Flauto Magico.
Ore 19:00, distribuzione gratuite delle fragole a tutti i presenti.
Ore 21:00, spettacolo di musica e cabaret Carmine Faraco e Max e Davide Spurio che presentano il nuovo singolo dedicato a Nemi “Terrazza degli Innamorati”.
Ore 23:00, Spettacolo pirotecnico fuochi d’artificio.
Martedì 29 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 23-06-2018 20:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-30 10:07:54
Come ogni sagra nulla è più locale
2018-05-29 20:09:32
Anni fa andai in un bar sulla piazza principale dove gustai delle ottime fragoline con gelato ,andando al bagno passai vicino al magazzino dove erano accatastate decine di cassette di frutti fragole more mirtilli ma sulle targhette era stampata la provenienza che riportava varie localita italiane e non ,ma sicuramente non della zona La delusione fu molta ,mi sentii un "frescone" e non ci sono piu tornato.
2
  • 886
QUICKMAP