Roma, Meloni: «Piazza Vittorio vietata, ma noi manifesteremo comunque»

Roma, Meloni: «Piazza Vittorio vietata, ma noi manifesteremo comunque»
1 Minuto di Lettura
Giovedì 22 Febbraio 2018, 10:16 - Ultimo aggiornamento: 11:21

«Ci hanno vietato di manifestare questo sabato a piazza Vittorio a Roma, nell'ambito di una mobilitazione nazionale nel corso della quale porteremo enormi bandiere tricolori nei quartieri abbandonati delle periferie italiane. Non ce la vogliono far fare e per questo dico che sabato saremo comunque a manifestare a piazza Vittorio». Ad affermarlo  il presidente di fratelli d'Italia e candidato premier, Giorgia Meloni, intervistata questa mattina a Non Stop Newus, in onda su Rtl 102.5 e in radiovisione sul canale 36 del Dt e sul 750 di Sky. 

Sabato a Roma sono previste già quattro manifestazioni e la Questura ha predisposto un piano per elevare al massimo il livello di scirezza.

«Noi di Fratelli d'Italia - ha aggiunto Meloni - siamo le prime vittime di questo clima brutto, da anni 70 costruito purtroppo ad arte da una sinistra, che ha passato la campagna elettorale a usare slogan di quarant'anni fa per la difficoltà di spiegare ai cittadini perché al governo della Nazione aveva dato soldi alle banche e agli immigrati e non ai poveri. Io in prima persona sono stata aggredita a Livorno da quelli dei centri sociali che stanno facendo di tutto; nel comune di Pontedera ci è stato impedito di fare il nostro banchetto elettorale da un sindaco Pd che non ci ritiene una realtà democratica, nonostante siamo un partito presente in Parlamento
». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA