Roma, trattenevano i soldi delle tasse per occupazione suolo: impiegate comunali nei guai

di Marco Carta
«Non si preoccupi, può lasciare i soldi a noi». All'apparenza sembravano due impiegate modello, pronte a farsi carico delle file allo sportello della banca al posto dei cittadini del secondo municipio che dovevano versare all'amministrazione il canone per l'occupazione suolo pubblico. Peccato che quei soldi, invece di andare nella tesoreria del Comune di Roma, finissero nelle tasche delle due donne, due dipendenti dell'ufficio tecnico del municipio di via Nomentana 423, una 67enne e una 64enne, ora sotto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 17 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 131
QUICKMAP