Roma, sit-in al Cie di Ponte Galeria: insulti ai giornalisti

Momenti di tensione a Ponte Galeria, davanti al Cie, il centro di identificazione ed espulsione all'estrema periferia sud-ovest di Roma dove vengono ospitati gli immigrati irregolari e sprovvisti di documenti. I gruppi Antagonisti della Capitale hanno organizzato un sit-in di protesta con cori e slogan: «Cie a fuoco». 

Controllata a vista, l'entrata della struttura con blindati di polizia e carabinieri. Il dispositivo rientra nel pacchetto sicurezza predisposto per la Capitale in questo sabato di cortei. I manifestanti, una decina, hanno insultato i giornalisti che  sono stati cacciati al grido di «sciacalli». 
 
 
Sabato 24 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-24 18:53:11
E così oltre che doverci guardare di Centri sociali, dagli Antagonisti, dai nostalgici dell'estrema destra ora dobbiamo allungare la lista includendoci anche i Cie, che tra l'altro non sono italiani. Non si puo' proseguire in questo modo.
QUICKMAP