ROMA

Sedicenne romana muore travolta da un taxi alla fermata dell'autobus

Lunedì 22 Maggio 2017
32
Alice Galli

E' morta la ragazza investita sulle strisce da un taxi  a Roma. Il cuore di una sedicenne ha smesso di battere  questa mattina all'ospedale Bambin Gesù in seguito alle gravi ferite riportate dopo essere stata travolta da un taxi mentre attraversava sulle strisce pedonali nei presso di una fermata degli autobus in via dell'Amba Aradam, all'altezza di Porta Metronia, a Roma. L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio intorno alle 17. La ragazzina, Alice Galli, del 2001, è stata ricoverata in condizioni gravissime prima all'ospedale San Giovanni e successivamente trasferita al Bambin Gesù, dove è deceduta oggi. Abitava poco distante dal luogo della tragedia.
 

 

Il conducente del taxi, C.B., si è fermato a prestare soccorso. Al momento dell'impatto a bordo aveva dei clienti. L'uomo, della cooperativa Somalia, è titolare di regolare licenza. La sua auto, un'Opel Zafira, è stata messa sotto sequestro. Sulle cause del sinistro sono in corso indagini da parte della polizia locale. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo. Il procedimento è coordinato dal sostituto procuratore Francesco Minisci. Disposti i test tossicologici ed alcolemici per il conducente del taxi.

«Sono sconvolto. Non voglio parlare con nessuno», avrebbe detto l'uomo ad amici e colleghi, a quanto apprende l'Adnkronos. Il tassista è in stato di choc. «Profondo cordoglio per la morte della 16enne investita. Roma si stringe al dolore della famiglia». È quanto scrive in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA