ROMA

Roma, rapina choc davanti alla fermata del bus: colpito a bottigliate, rischia la paralisi

Lunedì 2 Ottobre 2017
68
Per rubargli il cellulare due persone, un uomo ed una donna, lo hanno colpito con una bottiglia alla nuca e, una volta caduto a terra, hanno infierito su di lui picchiandolo con calci e pugni, tanto da procurargli gravi lesioni. È accaduto la scorsa notte in zona Primavalle mentre la vittima, un cittadino del Bangladesh, attendeva l'autobus.

I due sono poi fuggiti facendo perdere le loro tracce. Immediato l'intervento delle Forze dell'Ordine e del 118, che ha trasportato la vittima al Policlinico Gemelli, dove è tutt'ora ricoverato in gravi condizioni, con il rischio di rimanere paralizzato. Gli uomini della squadra investigativa del commissariato Primavalle hanno condotto le indagini in modo capillare e tempestivo e, grazie alle testimonianze fornite, hanno rintracciato gli autori poche ore dopo, nei pressi di via della Pineta Sacchetti.

Gli aggressori, senza fissa dimora e con problemi di alcolismo, identificati per D.I., 40enne romeno e B.E. 44enne, sua connazionale, entrambi pregiudicati per reati specifici, sono stati tratti in arresto per il reato di rapina aggravata e lesioni gravissime.
Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre, 12:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma