Roma, rapina in banca con ostaggi: 70mila euro il bottino

Roma, rapina in banca con ostaggi: 70mila euro il bottino
di Marco De Risi
1 Minuto di Lettura
Sabato 20 Febbraio 2016, 10:38 - Ultimo aggiornamento: 10:39

Torna in azione la ”gang” del taglierino con un colpo in banca che ha fruttato ai banditi 70.000 euro in contanti. E' accaduto verso le 13 di ieri alla filiale Monte Paschi di Siena di via Camillo Serafini, a Bravetta. I due malviventi, con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione: mentre uno teneva in ostaggio clienti e impiegati, una decina, minacciandoli di morte, l'altro ha puntato la lama sotto la gola di una cassiera costringendola a consegnargli i plichi con 70.000 euro. Poi si sono dileguati. I malviventi, dalle prime testimonianze, sarebbero italiani.

Una volta dentro le filiale, hanno fatto spostare gli ostaggi da una parte della stanza. Mentre un bandito si è avventato sulla cassiera che aveva in mano i plichi per ricaricare il bancomat. Potrebbe non essere stato un caso che abbiano fatto irruzione e messo a segno il colpo proprio quando il contante era fuori la cassaforte. E' possibile che abbiano fatto dei sopralluoghi per studiare il momento più propizio. A farne le spese anche un cliente al quale hanno portato via 400 euro che stava per versare: gli hanno puntato il taglierino alla gola e gli hanno preso i soldi dalle mani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA