Roma, polizia interviene per sedare lite in famiglia ma la suocera li aggredisce

Mercoledì 12 Luglio 2017
23
Intervengono per sedare una lite in famiglia ma vengono presi a bastonate dalla madre di un uomo che aveva appena aggredito la compagna. È quanto successo ai poliziotti del commissariato Villa Glori, giunti ina via Foce dell'Aniene in seguito alla segnalazione di una violenta lite in famiglia. Arrivati immediatamente sul posto, i poliziotti sono stati avvicinati dalla vittima incinta che, in evidente stato di agitazione, ha raccontato della lite avvenuta poco prima con il suo compagno. L'uomo, sopraggiunto poco dopo, alterato e ubriaco, ha iniziato a inveire contro gli agenti.

Quando hanno cercato di farlo salire sull'auto di servizio, anche la compagna ha cercato di frapporsi tra lui e gli agenti per impedire che fosse accompagnato in commissariato. In considerazione dello stato fisico della donna, questa veniva fatta allontanare. Improvvisamente però, quella che poi è risultata essere la madre della vittima, si è avvicinata ai poliziotti e ha iniziato a colpire ripetutamente con un bastone uno di loro per poi scagliarsi anche contro gli altri.

Bloccata, ha cominciato a minacciare gli agenti inveendo contro di loro tanto che sul posto è intervenuta in ausilio anche una pattuglia del commissariato Ponte Milvio. Insieme al genero, identificato per C.C.A.F., ecuadoregno di 39 anni, sono stati condotti entrambi in commissariato. L'uomo è stato arrestato per resistenza lesioni e minacce a pubblico ufficiale mentre la donna, è stata denunciata per gli stessi reati. Due poliziotti hanno riportato traumi guaribili in 7 giorni di prognosi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Addio Peluche, gli appelli per aiutarlo finiti nel vuoto

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma