Roma, giallo nella villa all'Olgiata: anziana trovata morta. Il cadavere era lì da un mese

Roma, giallo nella villa all'Olgiata: anziana trovata morta. Il cadavere era lì da un mese
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Marzo 2016, 09:05 - Ultimo aggiornamento: 11:59


I ladri hanno fatto razzia nella villa in cui l'anziana proprietaria era morta da sola già da diversi giorni. L'agghiacciante ipotesi emerge dai rilievi effettuati dopo la scoperta del cadavere di Henriette Claire Nobile Fortunato, 84 anni, francese, residente a largo Olgiata nell'isola 103 e proprietaria di una villa a Capri. Porte e finestre spalancate, in casa non è stato trovato neanche un euro, spariti anche gioielli e preziosi. Sono gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo ad indagare e a svolgere tutti gli accertamenti per individuare eventuali responsabilità di terzi per l'abbandono della signora, nata a Parigi. L'anziana è morta senza che nessuno si accorgesse di nulla. Per almeno un mese il cadavere è rimasto riverso nella sala da pranzo fino al punto che lo stato di decomposizione ha reso il volto irriconoscibile. C'è la concreta possibilità che qualcuno possa essersi introdotto nell'abitazione, essersi imbattuto nel corpo, e avere rubato dei soldi dalla villa. Insomma, questa è l'ipotesi investigativa: uno o più individui potrebbero avere compiuto un'azione di sciacallaggio considerando che nel portafogli della proprietaria di casa non è stato trovato neanche un euro ma solo uno scontrino della spesa che risale ai primi di febbraio. Per questo gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo visioneranno le telecamere del complesso dell'Olgiata per verificare l'ipotesi del furto nella villa. L'allarme è scattato verso le 16, quando il personale di sorveglianza dell'Olgiata, si è rivolto ai vigili del fuoco per un cattivo odore che proveniva dalla villa.
 

L'INDAGINE
I pompieri hanno richiesto l'intervento degli agenti e si sono introdotti nell'abitazione trovata in stato di abbandono. Poi, la scoperta del cadavere. La casa era allagata, l'erba del giardino molto alta; incuria e disordine dappertutto. La signora francese, a sentire le testimonianza di qualche vicino, era seguita dai servizi sociali sicuramente fino a due anni fa. Ecco che la polizia verificherà eventuali inadempienze del servizio di assistenza. La donna aveva dei problemi psicologici e per questo era stata in cura ad un centro specialistico pubblico. Aveva dei nipoti che abitano a Napoli e che sono stati avvertiti ieri dalla polizia della morte della donna. La signora era proprietaria di una villa a Capri. Il sindaco nel 2015 aveva emesso un'ordinanza per il sequestro dell'edificio in quanto tenuto in stato di abbandono che aveva reso pericoloso la struttura. La donna aveva un amministratore di sostegno, una specie di curatore giudiziario responsabile della casa di Capri. Ora la polizia indaga per capire come sia stato possibile che l'anziana sia morta senza che nessuno si sia accorto di nulla.