Roma, torna la maratona di Peter Pan per i bimbi malati di cancro

Venerdì 26 Settembre 2014
Scaldate i muscoli, preparate le scarpette, domenica 28 settembre a Roma torna “Corriamo insieme a Peter Pan”, XVI edizione della maratona meno competitiva e pi divertente che c’, aperta a tutti senza limiti d’et, promossa dall’Associazione Peter Pan Onlus, con il patrocinio di Roma Capitale.



Il ritrovo è alle ore 9 presso il punto jogging di Villa Doria Pamphilj, piazza del Bel Respiro angolo via Olimpica/Vitellia (per informazioni: www.maratonadipeterpan.it). La gara non competitiva per adulti partirà alle ore 10 su un percorso di 4,2 km. Le corse per bambini fino ai 14 anni partiranno alle ore 11,30 con tre lunghezze a seconda della fascia d’età: 60, 300, 500 metri. L’edizione 2013 ha visto oltre 600 iscritti tra adulti e bambini.



Tra i partecipanti ha confermato la sua presenza la cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti che vedremo impegnata nel percorso dei 4.2 chilometri con l’atleta guida Stefano Ciallella, entrambe facenti parte del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre.



I proventi raccolti con le offerte delle iscrizioni a partire da 8 Euro per gli adulti e 3 Euro per i bambini contribuiranno al mantenimento delle Case di Peter Pan Onlus. L’associazione dal 2000 accoglie gratuitamente e per tutto il tempo necessario alle terapie i bambini e gli adolescenti malati di cancro, e le loro famiglie, non residenti a Roma ma curati presso l’Ospedale Bambino Gesù e il Policlinico Umberto I°.



Premi per tutti i bambini, i grandi potranno vincere tre premi estratti a sorte attraverso il numero di pettorale. Inoltre, premi ai due gruppi più numerosi iscritti, quello sportivo e quello di amici/parenti.



ISCRIZIONI: online per tutti sul sito www.maratonadipeterpan.it fino alle ore 21 del 26 settembre, oppure presso il Punto Jogging individuali e gruppi dalle ore 10 alle ore 18,30 di sabato 27 settembre, e soltanto individuali il giorno della gara dalle ore 9 alle ore 9,30. Per i bambini l’iscrizione domenica 28 settembre è prolungata fino alle ore 10.30.



Nel pomeriggio tanti giochi fino a sera nella grande area protetta “l’Isola che C’è” organizzata dai mitici volontari dell’Associazione. Tantissime le attrazioni: dalle ore 13 in poi i cani della Scuola Italiana Cani Salvataggio “bagnini a 4 zampe” che, terminato il loro lavoro sulle spiagge d'Italia, aspettano tutti i bambini per farsi accompagnare in un percorso di mini-agility. E ancora: le strutture sonore di Gigi, il Mago Meo Merlino, l’Ospedale dei Pupazzi con i “Dottori Pupazzologi” della Facoltà di Medicina dell’Università di Tor Vergata pronti a curare bambole e peluche portati dai bambini, la pesca, l’angolo della bottega delle creazioni artigianali delle volontarie “Mani Felici”. Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 21:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani