Roma, ladri scatenati a Villa Pamphili: quattro derubati in poche ore, un ragazzo minacciato con il coltello

di Marco De Risi
Due ragazzi, descritti come zingari, hanno seminato il panico nel primo pomeriggio a Villa Pamphili. Almeno quattro i frequentatori della villa che sono stati derubati dalla coppia. In un’occasione si sono cimentati anche in una rapina. Hanno minacciato un ragazzo con un coltello e si sono impossessati del suo zaino. Poi si sono spostati verso via Vitellia, sempre all’interno del parco, dove hanno derubato una coppia di stranieri del cellulare. Insomma, una raffica di reati all’interno di Villa Pamphili dove i nomadi sapevano di potere agire con maggiore incisività contando su vittime rilassate dal verde.
La polizia è intervenuta seguendo le varie chiamate di soccorso ma i due sono riusciti a far perdere le tracce. Non è escluso che i ladri siano addirittura minorenni: sono stati descritti dalla carnagione scura. I due hanno rubato una borsa ad una donna che stava sdraiata su un prato della villa e poi anche il portafogli sempre ad una donna che era nel parco. Indaga la polizia che ha pochi elementi per procedere se non un sommario identikit dei ladri.  
Venerdì 10 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 687
QUICKMAP