Roma, escrementi di topo e farmaci scaduti: chiuso minimarket a piazza Vittorio

Roma, escrementi di topo e farmaci scaduti: chiuso minimarket a piazza Vittorio
1 Minuto di Lettura
Venerdì 28 Settembre 2018, 14:18

Escrementi di topo a terra e alimenti scaduti e farmaci non autorizzati sugli scaffali: è di 6.846 euro l'importo delle sanzioni amministrative elevate dagli agenti del Commissariato Esquilino, diretto da Giuseppe Moschitta, nel corso dei controlli svolti in Piazza Vittorio nella giornata dello scorso 25 settembre.

Oggetto dei serrati controlli i numerosi minimarket presenti nella zona per la vendita al minuto. In particolare, per uno di questi è stata disposta dalla Asl competente la sospensione dell'attività per gravi carenze igieniche/sanitarie in quanto, oltre al fatto di aver riscontrato la presenza di escrementi di topo a terra, sono stati trovati numerosi prodotti alimentari mal conservati e privi di tracciabilità; gli stessi sequestrati sono stati immediatamente distrutti.

Come se non bastasse, sugli scaffali espositivi, in assenza dell'autorizzazione necessaria sono stati, altresì, rinvenuti medicinali e farmaci. I titolari tutti e tre originari del Bangladesh sono stati denunciati e multati.

In concomitanza ai predetti controlli, sempre in Piazza Vittorio personale del Commissariato ha colto in flagrante G.A., 20enne gambiano, mentre stava cedendo della marijuana ad un cittadino italiano. Sottoposto a perquisizione personale gli veniva rinvenuta altra droga nascosta all'interno di in un calzino. Arrestato dovrà rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA