Roma, sgomberata casa occupata abusivamente a Villa Ada: da 27 anni ci viveva la vedova del custode

Mercoledì 20 Giugno 2018
9
Un appartamento di 100 metri quadrati con terrazza panoramica che affacciava su Villa Ada, uno dei più bei parchi di Roma.  Il Campidolgio  ha riacquisito questa mattina un immobile di proprietà capitolina di gran pregio occupato abusivamente all'interno dell'edificio "Tribuna" nel parco pubblico di Villa Ada. All'operazione hanno partecipato gli agenti del Gruppo II Parioli della Polizia Locale e del Commissariato Vescovio della Polizia di Stato». 

«L'immobile era stato assegnato sul finire degli anni '50 all'allora ispettore del Servizio Giardini. Al suo decesso, nel 1991, nonostante fossero venute meno la funzione e la motivazione per l'utilizzo del bene, l'alloggio ha continuato ad essere occupato indebitamente dalla moglie. Dovendo l'immobile rientrare nella disponibilità dell'Amministrazione per fini pubblici, si era provveduto già negli anni successivi ad invitare la signora al rilascio dell'appartamento, senza arrivare tuttavia fino ad oggi all'effettiva consegna».-

«L'assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative Rosalba Castiglione afferma che gli immobili di proprietà capitolina sono i primi fondamentali luoghi che devono essere sottratti agli abusi e messi a disposizione delle esigenze della comunità. In passato c'è chi ha chiuso gli occhi di fronte a queste situazioni ha causato un danno enorme a Roma, ai suoi cittadini e alla stessa idea di comunità, sottolineando come questa Amministrazione continuerà decisa l'azione di recupero e restituzione degli immobili comunali al servizio dei cittadini».

«L'assessora alla Sostenibilità ambientale Pinuccia Montanari dichiara che i parchi di Roma sono un patrimonio da tutelare e da difendere. Si sta lavorando per restituire decoro e dignità alle aree verdi della città, beni comuni che devono essere restituiti ai cittadini mettendo al centro legalità, trasparenza e lottando contro ogni forma di sopruso e vandalismo. Villa Ada ha un altissimo potenziale che occorre valorizzare anche con nuove iniziative ambientali, ludiche e sportive. Sarà assicurato ai cittadini il massimo impegno per una delle parti più importanti dell'immenso patrimonio verde di Roma».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tennis, il 2019 sarà Next Gen?

di Guglielmo Nappi